ASCOLI PICENO –  Dopo il successo della prima edizione del 2013, torna un’evento importante per le nuove iniziative imprenditoriali, ma con una maggiore durata, spalmata per tre giorni.

E’ stato presentato, infatti, oggi a Villa Tofani ‘Startup Weekend’, evento internazionale che si terrà, in contemporanea con Londra, nei giorni 3-4-5 ottobre presso la Cartiera Papale di Ascoli Piceno. Lo scopo dell’iniziativa è promuovere l’imprenditorialità innovativa nei territori in cui viene organizzata. Ad oggi si contano più di 1.500 eventi in 730 città nel mondo e fra partner e sponsor si annoverano Google, Coca Cola Company e Amazon. Al timone dell’edizione ascolana, primo appuntamento assoluto nella nostra Regione, saranno Confindustria Giovani Ascoli Piceno, Hub21 e ISTAO (Istituto Adriano Olivetti).

Per creare occupazione occorrono l’innovazione e la ricerca – ha spiegato il Presidente della Provincia Piero Celanipertanto puntiamo su questo progetto pilota dedicato ai giovani innovatori e, non è un caso, la scelta di legare il lancio dell’evento a Villa Tofani che sarà destinata ad accogliere il primo nucleo del Polo Scientifico Tecnologico connesso alla riqualificazione del sito ex SGL Carbon. Tale sede, infatti, sarà prossimamente utilizzata come centro propulsore dello startup di imprese. Attività che la Provincia ha affidato a Confindustria Ascoli tramite la società Hub21 e all’Istao di Ancona, fiore all’occhiello dell’alta formazione a livello regionale e nazionale“.

L’inaugurazione ufficiale della struttura che la Provincia ha fortemente voluto utilizzando fondi FESR ma anche risorse proprie, si terrà giovedì 2 ottobre, proprio nella settimana di Startup weekend – ha annunciato Celanisi tratta di una pietra miliare per il sistema imprenditoriale locale e non solo, perché mi auguro che questo laboratorio di idee, imprenditorialità e formazione possa diventare un punto di riferimento per il Piceno, ma anche per tutta la Regione e il vicino Abruzzo. E’ anche un segnale di speranza e un incoraggiamento ad investire che lanciamo al mondo delle imprese. A giorni – ha proseguito il Presidentemetteremo a regime la bonifica dell’area circostante Villa Tofani (circa 4 mila mq) lavori che si concluderanno nel marzo 2015 per una spesa complessiva di circa 220 mila euro“.

Istao crede molto in questo progetto piceno di incubatore d’impresa e luogo di innovazione – ha evidenziato il Direttore Generale dell’Istituto dott. Giuliano Calzaè possibile dar vita a una fucina d’eccellenza simile all’Area Science Park di Trieste“.

Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore di Confindustria Ascoli e Presidente di Hub21 Luciano Vizioli che ha sottolineato l’importanza “di ragionare in sinergia sul modello di sviluppo locale e creare un eco-sistema favorevole alla diffusione dell’innovazione tecnologica e organizzativa nelle imprese esistenti e in quelle in formazione“.

Infine, il Presidente di Confindustria Giovani Ascoli Franco Bucciarelli è entrato nel dettaglio della 3 giorni di Startup weekend: “Il primo step per i partecipanti, se ne attendono dai 70 ai 100, sarà quello di presentare la propria idea in un minuto, ognuno poi sarà chiamato a votare i dieci progetti migliori, che saranno quelli su cui andranno ad operare i team che si costituiranno. Dal quel momento partiranno 54 ore di lavoro di gruppo, con l’aiuto di un facilitatore e diversi coaches. Le attività si concluderanno nel pomeriggio di domenica con l’esposizione dei progetti finali di fronte a una platea di stakeholders e a una giuria che decreterà il progetto vincitore“.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)