OFFIDA – Offida ospiterà, dal 18 al 20 settembre il terzo Seminario Interdisciplinare sull’Accoglienza, dal titolo “Di generazione in generazione: teorie e pratiche dell’accoglienza”. L’evento è organizzato dalla Fondazione Lavoroperlapersona, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Offida e il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ascoli Piceno e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Alla sua terza edizione, il Seminario di quest’anno è incentrato sul tema del flusso dei cambiamenti che coinvolgono ogni generazione. Che cosa significa oggi sviluppare una società politica e civile, un’economia, ambienti di apprendimento e imprese accoglienti? Come si sono consolidate o come sono cambiate teorie e pratiche dell’accoglienza nel passaggio da una generazione all’altra? Accogliere quindi anche per apprendere, conoscere e capire le generazioni che si succedono.

Molti i relatori che approfondiranno le varie prospettive, provenienti come sempre da diverse realtà: Federico Amicucci (Reversecoaching), Marco Amicucci (Amicucci formazione), Luigino Bruni (Università Lumsa di Roma), Tiziana Ciampolini (S-Nodi), Carla Danani (Università di Macerata), Enrico Loccioni (Gruppo Loccioni), Roberto Mancini (Università di Macerata), Luciano Manicardi (Monastero di Bose), Filippo Pizzolato (Università Milano Bicocca), Silvia Ravazzani (Aarhus University) e Franco Vaccari (Rondine).

Nell’ambito del programma ( http://www.lavoroperlapersona.it/seminario-2014/ ) si terranno alcuni eventi ad ingresso libero per giovani e famiglie.

Giovedì 18 settembre, alle 19.30, nella Chiesa di Santa Maria della Rocca ci sarà il concerto dell’Ellepì Band. Venerdì 19 settembre, alle 15, nell’ex Convento di San Francesco ci sarà Poster Cafè, ovvero unagalleria di esperienze, pratiche e proposte di accoglienza raccontate dai protagonisti. Alle 18, al Teatro Serpente Aureo, spazio musicale El Sistema, diretto dal maestro Sara D’Angelo. Seguirà il concerto dei bambini di El Sistema, modello didattico musicale nato in Venezuela grazie a Josè Antonio Abreu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)