ASCOLI PICENO –  Nuovi lavori per un’importante strada del Piceno.

Un nuovo ed importante intervento per il miglioramento della viabilità della Strada Mezzina verrà portato a compimento entro breve termine. Sono stati infatti consegnati dall’Amministrazione Provinciale alla ditta appaltatrice i lavori per l’intersezione tra la S.P. 3 Ancaranese, la S.P. 43 Mezzina e l’asse attrezzato del Nucleo di Industrializzazione della Valle del Tronto, in prossimità del centro commerciale “Eurospin e di Città delle Stelle”.

La firma del verbale di consegna è stata preceduta da un lungo sopralluogo tecnico sull’area interessata a cui hanno preso parte il Presidente della Provincia Piero Celani, il titolare dell’impresa aggiudicataria Valentino Stipa dell’impresa “Asfalti Piceni S.r.l.”, e i tecnici del Servizio Viabilità dell’Ente l’Ing. Mariangela Fiorentino direttore dei lavori, l’architetto Massimo Cesaroni e i geometri Roberto Sosi e Domenico Cittadini.

L’investimento, dell’importo complessivo di circa 700 mila euro, sarà funzionale al miglioramento della circolazione e allo snellimento dei flussi di traffico e rappresenta l’innesto della Mezzina con la S.P. Ancaranese e quindi consente il collegamento diretto tra lo svincolo della superstrada (località Castel di Lama) con la viabilità dell’entroterra” evidenzia il Presidente Celani. “I lavori, che cominceranno la prossima settimana – sottolinea il Presidente – consistono nella realizzazione di una rotatoria a forma di ‘otto’ che, inglobando quella esistente, sfrutta per lo più la superficie stradale occupata dall’intersezione già presente. La nuova rotatoria che si genera dal raccordo di due semicirconferenze, avrà un diametro esterno di circa 46,5 metri ed interno di oltre 28 metri. E’ inoltre prevista un’aiuola sistemata a verde delimitata da un cordolo insormontabile – prosegue Celaniper minimizzare i disagi degli automobilisti, soprattutto quello dei conduttori di mezzi pesanti, l’intervento verrà articolato in 4 fasi in modo da garantire sempre la percorribilità dell’intersezione“.

La prima fase, che prevede tra l’altro l’allestimento del cantiere e la demolizione della torre Enel dismessa, sarà quella più impegnativa e comporterà la chiusura della S.P. 43 Mezzina con il doppio senso sull’area sud dell’intersezione. Pertanto per i veicoli provenienti dalla Salaria e diretti all’Asse Attrezzato o alla Superstrada Ascoli Mare, i percorsi alternativi saranno la Strada Comunale Ancaranese (preclusa però ai mezzi pesanti per la presenza del sottopasso) o la strada del Nucleo Industriale che collega la S.P. 235 all’Asse Attrezzato. Per i veicoli invece provenienti dall’Asse Attrezzato e diretti al Lidl, l’unica possibilità è quella di invertire la marcia sfruttando lo svincolo con la S.P. 1 Bonifica della Provincia di Teramo. Infine, per i mezzi provenienti dalla strada comunale Ancaranese diretti all’Ascoli Mare, sarà obbligatoria la svolta a destra verso l’Asse Attrezzato in modo da poter invertire la marcia sulla rotonda antistante il Centro Commerciale “Città delle Stelle”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)