ASCOLI PICENO – Il tribunale militare di Roma ha assolto con formula piena il caporalmaggiore dell’Esercito Salvatore Parolisi dall’accusa di violata consegna nell’ambito di un’inchiesta in cui sono indagati altri militari, su presunti abusi nei confronti di soldatesse della caserma Clementi di Ascoli Piceno.

Tra i testimoni a favore Ludovica Perrone, l’allieva con cui ebbe una relazione sentimentale.

Parolisi sta scontando in carcere la condanna a 30 anni per l’omicidio della moglie Melania Rea.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 263 volte, 1 oggi)