ASCOLI PICENO –  Inaugurata la PET al “Mazzoni” di Ascoli.

Il commento del presidente Gian Mario Spacca, presente all’inaugurazione.”Eravamo una delle ultime sanità d’Italia, con 153 milioni di disavanzo nel 2004 e con sacche di inefficienza. Abbiamo risalito la china con un doppio sforzo perché abbiamo attraversato contemporaneamente un periodo di sette anni di crisi di cui quattro di recessione. In questo percorso, fatto di un doppio handicap, siamo riusciti ad ottenere risultati importanti. Non ci basta, questo non è un punto di arrivo, ma la tappa di un percorso che vuole fare delle Marche un punto di eccellenza, per corrispondere ai bisogni dei cittadini e perché sulla salute si può investire anche per crescere. I sevizi più innovativi posso creare nuove tecnologie e organizzazioni anche per le imprese. Ce lo insegnano gli Stati Uniti.

Tutta la comunità ascolana è raccolta oggi qui per celebrare un momento sicuramente positivo, come l’inaugurazione di un livello di servizio più elevato che qualifica questo presidio, e per acquisire la consapevolezza che, se vogliamo offrire un percorso di crescita al nostro territorio, possiamo farlo soltanto tutti insieme. Abbiamo onorato un impegno preso agli Stati generali della sanità a Castel di Lama. Sei milioni di investimenti su tre servizi di secondo livello che si aggiungono a ulteriori impegni come sei milioni per il blocco operatorio e altri impegni per il territorio.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 544 volte, 1 oggi)