ASCOLI PICENO – Nuova sede per la creatività e l’impresa picena.

Per creare occupazione e sviluppo occorrono l’innovazione e la ricerca: in questa prospettiva da tempo la Provincia è impegnata a realizzare progetti formativi rivolti agli aspiranti imprenditori, unitamente ad altre iniziative volte a sostenere la nascita e la crescita di imprese innovative.

Nell’ambito di questa attività l’Amministrazione Provinciale, investendo circa un milione e 750 mila euro tra fondi Europei FESR e risorse proprie, ha acquistato e ristrutturato l’edificio storico di “Villa Tofani“, posto in prossimità del sito industriale dismesso ex Sgl Carbon, dotandolo di ambienti e servizi moderni e funzionali per accogliere un Polo Scientifico, Tecnologico e Culturale connesso alla riqualificazione dell’area.

Tale sede, che è stata affidata a Confindustria Ascoli, affinché venga utilizzata dalla società Hub21 e dall’Istao (Istituto Adriano Olivetti) di Ancona, come centro propulsore dello startup di imprese e l’alta formazione, verrà inaugurata ufficialmente domani giovedì 2 ottobre alle 16.30 alla presenza delle autorità civili e militari, accademiche e dei rappresentati del sistema economico e produttivo locale.

L’obiettivo è mettere a disposizione un laboratorio di idee e imprenditorialità al servizio non solo del Piceno, ma anche della Regione Marche e delle regioni limitrofe – evidenzia il Presidente della Provincia Piero Celanisi tratta di una pietra miliare per il sistema imprenditoriale locale e non solo che mi auguro possa diventare punto di riferimento essenziale per lo sviluppo costituendo un segnale di speranza e di incoraggiamento alle imprese ad investire e fare ricerca. A giorni – prosegue il Presidentemetteremo a regime la bonifica dell’area circostante “Villa Tofani” (circa 4 mila mq), lavori che si concluderanno nel marzo 2015“.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)