ASCOLI PICENO – I bianconeri di mister Petrone dovranno sicuramente riscattarsi, buone prestazioni ma risultati alterni che a volte non sono stati lo specchio dell’impegno messo in campo e dell’ottima organizzazione tattica. La trasferta di Savona potrebbe essere un punto di ripartenza per l’Ascoli che si è visto superare da alcune formazioni ritrovandosi appaiata a quota nove punti con Reggiana, Prato e Tuttocuoio. Il Teramo attualmente guida la classifica con 12 punti, davanti a Pisa, Pontedera e Spal.per una classifica che alla 7° giornata risulta comunque ancora cortissima, considerato anche il passo falso del Pisa contro il Pro Piacenza.

Il match si disputerà sabato 4 alle ore 14 e30 allo stadio Bacigalupo di Savona, penultimo a quota 5 punti ma insieme ad altre tre formazioni. Arbitro dell’incontro sarà Francesco Fiore della sezione di Barletta. Assistenti Daniele Gentilini della sezione di Lugo di Romagna e Lorenzo Li Volsi della sezione di Firenze.

Torna a disposizione Addae, la diga del centrocampo bianconero, che dovrebbe riformare con Pirrone la coppia di centrali, mentre dovrebbe essere confermato Cristiano Rossi dopo la brillante prestazione col Prato.  Dell’Orco non è ancora al top, dovrebbe essere confermato il 4-2-3-1.

Sono 20 i convocati da mister Petrone per la trasferta di Savona: Lanni, Ragni, Avogadri, Barison, Cinaglia, Cristiano Rossi, Mori, Mengoni., Addae, Berrettoni, Chiricò, Gualdi, Iotti, Mustacchio, Pirrone, Ruggiero, Altinier, Bangal, Giovannini, Perez.Fuori rimane purtroppo dopo aver regalato il gol del pareggio col Prato,  Gianluca  Carpani per una contusione e Pelagatti, che non ha ancora recuperato dall’infortunio muscolare. Si rivede Ilario Iotti che non ha ancora avuto occasione di dimostrare il suo valore in campo in questa stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 337 volte, 1 oggi)