ASCOLI PICENO – Nelle interviste post- partita arriva subito Mengoni che analizza la partita razionalmente: “Due squadre che hanno espresso un buon gioco, lottiamo per lo stesso obiettivo è stata una buona partita, dopo lo schiaffo del gol abbiamo reagito. Non è la prima volta dobbiamo migliorare i primi tempi. Sul gol? molto bravo Arma a capitalizzare l’occasione, abbiamo sofferto poco e niente dietro contro una squadra costruita per vincere. Difficile giocare contro l’Ascoli mette timore soprattutto per la tifoseria, infatti tutte le squadre che hanno giocato contro di noi hanno impiegato una difesa a cinque.

Perez dedica il gol ai tifosi:“Il forcing finale non ci ha premiati, dedico il gol ai tifosi a mio padre e alla mia famiglia che oggi sono venuti a vedermi sapendo che per me era una partita particolare”

Capitan Berrettoni parla della reazione della squadra :” Ci siamo svegliati dopo il loro gol ma penso che oggi la squadra abbia fatto una grandissima prestazione, per ora ci teniamo stretta la reazione da grande squadra. Dobbiamo riacquistare un pò di fiducia e serenità,  poi le qualità vengono fuori come abbiamo dimostrato nel secondo tempo , stiamo ancora cercando degli equilibri ma se poi le reazioni sono quelle di stasera stiamo tranquilli. Certo contro un altra squadra quel gol non l’avremmo preso ma non ho visto molta differenza tra noi e loro. Contenti per la prestazione.”

Mister Petrone ai microfoni:”Noi ci siamo dati degli step, il primo era quello di stasera contro il Pisa, la mia squadra deve avere il coraggio di giocare dal primo minuto non abbiamo rischiato nessun pericolo e abbiamo preso gol per un gesto tecnico sbagliato, non accetto il fatto di giocare con la palla lunga su Perez. Abbiamo dimostrato di poter chiudere una squadra come il Pisa , cresce il rammarico per aver regalato il primo tempo a loro. Bisogna avere carattere per fare il nostro campionato propositivo e quando i ragazzi ci riuscirammo ci toglieremo le nostre soddisfazioni. Oggi ci siamo mossi male e non abbiamo avuto il coraggio di proporci ma nel secondo tempo ci siamo riusciti basta crederci.”

La reazione come spesso sta accadendo avviene dopo il gol avversario:”Non possiamo prendere lo schiaffo e poi reagire, loro portano a casa un punto e noi ne abbiamo persi due. Dobbiamo avere coraggio e fare le nostre giocate. I nostri esterni hanno fatto bene, ci aspettiamo di più, molto bene Berrettoni tiene palla bene e fa salire la squadra e ci ha permesso di svolgere le nostre situazioni di gioco.”

 

Il difensore bianconero Avogadri è soddisfatto della prestazione “Loro son venuti a prenderci alti il primo tempo e siamo andati in difficoltà non abbiamo rischiato molto, il secondo tempo c’e stata partita non dimentichiamoci che abbiamo giocato contro una delle squadre favorite del campionato. Dispiace per i punti persi ma non sono questi   i punti che ci mancano dobbiamo migliorare con altre squadre ma se possiamo tener testa al Pisa possiamo farlo con tutti. Sono stato e sempre convinto delle nostre possibilità, dopo il gol le squadre che giocano contro di noi hanno un ‘atteggiamento diverso si chiudono e poi ci concedono qualcosa.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 905 volte, 1 oggi)