OFFIDA – Buoni risultati in ambito turistico nella località offidana. A dare un bilancio è stata la stessa amministrazione comunale capeggiata da Valerio Lucciarini.

A partire da un +147,77% per le presenze in città degli stranieri, dei 1333 stranieri, rispetto ai 538 al 2013. Aumento della presenza degli italiani che sono saliti dai 2084 del 2013, a 2507 (+20,30) nel 2014. Il periodo analizzato va da gennaio a giugno e per presenze s’intende il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi. Complessivamente Offida può vantare per il 2014 un +46,45% con 3840 turisti.

Stessa cosa per gli arrivi (il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi nel periodo considerato) che dal 2013 al 2014 hanno segnato un +22,53% con un totale di 968 turisti: con 780 italiani (+20,74) e 188 stranieri (+30,55). Nel 2013, gli italiani erano stati 646, gli stranieri 144, per un totale 790. La forza di Offida è assolutamente il patrimonio storico, artistico, culturale, ambientale e folckloristico . Il brand “Offida” ha promosso le eccellenze del territorio che sono il vino e il merletto.

Il sindaco Valerio Lucciarini ha dichiarato: “Con enorme soddisfazione prediamo atto dei dati turistici sino al mese di giugno 2014 che hanno fatto registrare un notevole aumento sia di presenze che di arrivi nella nostra Città, che si conferma meta turistica di eccellenza. Sono incrementi davvero importanti che in alcuni casi superano addirittura il 100% rispetto alla stagione precedente che testimoniano come il lavoro svolto, anche e sopratutto nel campo dell’internazionalizzazione, sia fondamentale per la crescita di un territorio che deve puntare sempre più sul turismo.”

Piero Antimiani (assessore al Turismo) ha aggiunto: “I dati turistici diramati dalla Regione Marche sino al mese di giugno confermano appieno le aspettative e le sensazioni di una stagione turistica esaltante per la nostra magnifica cittadina che è divenuta una metà imperdibile per i turisti sia della costa che dell’entroterra. Il confronto, anche solo con la stagione precedente, evidenzia un un aumento di arrivi superiore al 22% di cui più del 30% stranieri. Ancora più incoraggiante l’analisi relativa alle presenze che fanno registrare un incremento addirittura superiore al 46% e un aumento sensazionale di presenze straniere del 147,77% che ci dà la forza di proseguire in una programmazione turistica a carattere internazionale iniziata sin dalla passata legislatura”.

Isabella Bosano (assessore alla Cultura) ha commentato:“Il grande flusso turistico, oltre che dai dati regionali, si registra in maniera inconfutabile anche dalle presenze dei numerosi visitatori delle strutture museali della nostra città. Un numero crescente di presenze rispetto agli anni precedenti registrato in ogni mese dell’anno sino ad agosto. In quest’ottica Santa Maria della Rocca rappresenta sicuramente un’eccellenza unica tanto da far registrare nel solo mese di agosto più di 3 mila visitatori e quasi 11 mila in soli 8 mesi di questo 2014″.

Alessandro Straccia (consigliere con delega internazionalizzazione) ha concluso: “I risultati ottenuti ci danno ancor più lo stimolo per continuare a lavorare e puntare a raggiungere i numerosi obiettivi per cui ci siamo impegnati.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)