ASCOLI PICENO – Novità sulla questione Consorzio Universitario Piceno.

Infatti, dopo l’assemblea del Cup di ieri, il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo ha deciso di convocare per lunedì 27 ottobre una riunione a palazzo San Filippo con il Presidente del Consorzio Universitario Piceno Buonfigli, il Direttore Raimondi e i dirigenti della Provincia interessati. Al centro dell’incontro ci saranno, ovviamente, gli impegni pregressi e futuri dell’Amministrazione Provinciale nei confronti del Consorzio. Nel bilancio 2014 della Provincia sono state inserite le poste relative alle quote in capo all’Ente per il biennio 2013 – 2014 che ammontano complessivamente a 1,3 milioni di euro.

“L’obiettivo dell’incontro – afferma il Presidente D’Erasmo – è di esaminare a fondo e nel merito tutte le problematiche sul tappeto della partecipazione della Provincia, individuando le soluzioni più appropriate e sostenibili per far fronte agli oneri e risolvere le complesse questioni finanziarie collegate. Sono ben consapevole che il sistema universitario è una risorsa fondamentale per il territorio in termini di capacità di produrre innovazione nell’ambito dell’assetto economico locale e favorire il rilancio e lo sviluppo. In questa prospettiva, c’è la piena volontà della Provincia di fornire il proprio apporto tenendo però conto delle difficoltà di bilancio, degli equilibri finanziari e del ruolo che l’Ente ha in questa fase di transizione e svolgerà, nel breve e medio termine, una volta definite con chiarezza le competenze assegnate dalla normativa sulle nuove Province”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)