ASCOLI PICENO –  Nella vigilia di Ascoli-Gubbio (domani ore 16, stadio Del Duca”), il mister Mario Petrone traccia un analisi del percorso fino a qui svolto.

“Sono sereno anche con i problemi che abbiamo avuto fino ad adesso. Domani Pirrone non fara parte del match per un problema alla schiena. Inoltre valuterò anche il rientro di Perez, che non è al  100%”. A sostituire Pirrone sarà uno tra Gualdi e Carpani.

Per quanto riguarda il pacchetto difensivo, Petrone sottolinea che “valuterò anche se Dell’ Orco può giocare, visto che è fuori da molto tempo, altrimenti Pelagatti giocherà a sinistra.  Credo che l’ importante sia quello dimettere in campo quello che abbiamo messo mercoledì e siamo fiduciosi di fare un ottima prestazione . Facciamo, sotto certi aspetti, di necessità virtu. ”

Parlando dell’avversario di domani, il tecnico campano prosegue: “Il Gubbio ha preso giocatori di categoria anche superiore tra cui Loviso. Una squadra che si è ampiamente rinforzata e non è certo la squadra che ha subito 4 gol da noi in Coppa Italia ma una squadra diversa che subisce poco. Ci aspettiamo  sicuramente una partita ostica.”

Sulla questione della disposizione in campo, Petrone è netto:”noi siamo pronti a giocare contro qualsiasi modulo. L’atteggiamento di mercoledì è stato quello giusto. L’importanza è nel possesso palla e giocare come sappiamo fare, non possiamo fare calcoli. Ci sono momenti in cui possiamo imporre il nostro gioco senza snaturalizzarci.”

“Pensiamo a portare i tre punti a casa. Sicuramente averne due in casa potrebbe essere favorevole ma intanto pensiamo a domani. Sarebbe ora d tornare al successo anche al Del Duca”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)