ASCOLI PICENO – Presentate le iniziative per ricordare il Centenario della Grande Guerra, il primo conflitto mondiale, che iniziò nel 1915 per concludersi nel 1918.

Gli eventi nascono dalla collaborazione tra il Comune di Ascoli, l’associazione “Il Portico di Padre Brown”  e l’Esercito Italiano.

L’assessore agli Eventi, Michela Fortuna ricorda “le tante persone coinvolte nell’iniziativa. Voglio sottolineare che verrà allestito un museo permanente riguardante proprio gli eventi della Guerra. Per noi è stato importante far confluire i nostri eventi con quelli del Portico di Padre Brown. Al termine delle iniziative, un convegno chiuderà le celebrazioni”.

La presidente del “Portico di Padre Brown” e giornalista della Sala Stampa Vaticana, Pina Traini ricorda che “questa è un’altra iniziativa sulla memoria che facciamo insieme a quella sulla Shoah. Le scuole hanno risposto bene. Ricordo che in uno dei nostri eventi sarà presente anche Rocco Buttiglione nella sua veste di docente e ci parlerà degli aspetti filosofici della Grande Guerra.”

Anche l’Esercito è coinvolto, soprattutto gli Alpini. Tra tutte le iniziative in calendario c’è anche quella intitolata “Nei bauli di famiglia” che cercherà di aiutare i ragazzi a ritrovare vecchi documenti della Grande Guerra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)