ASCOLI PICENO –  Il web come veicolo fondamentale per la valorizzazione delle ecellenze del territorio. Questa è una delle principali finalità del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale“, presentato ieri alla Camera di Commercio nell’ambito di un progetto di Google e Unioncamere.

Il progetto persegue l’obiettivo di contribuire alla riduzione del gap digitale tra le diverse aree del Paese e tra le diverse tipologie d’impresa diffondendo la cultura del digitale e la consapevolezza che i vantaggi che le nuove tecnologie possono portare alle aziende.

Il compito di supportare le imprese nel percorso di digitalizzazione è stato affidato a107 giovani che per sei mesi saranno ospitati nelle 52 Camere di Commercio in Italia. Affianacati da un tutor dedicato, i giovani aiuteranno le imprese a creare o sviluppare la propria presenza online. L’iniziativa ha anche il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

Alla Camera di Commercio di Ascoli, due ragazze sono coinvolte nel progetto: parliamo di Chiara Poli (nostra eccellente giornalista, ndr) e Sara Almonti, che si stanno occupando egregiamente di supportare le imprese che vogliono investire e farsi conoscere nella Rete.

Proprio la nostra Chiara Poli ci dice che “l’importanza del web è fondamentale per aumentare il fatturato delle Pmi. Il web è democratico, perchè è per tutti e alla portata di tutti. Analizzando i dati, le piccole imprese presenti online hanno visto aumentato il proprio fatturato, anche per l’occupazione i dati ci dicono che chi sfrutta questo mezzo, ha il 34% di occupazione in più”.

Anche il presidente della Camera di Commercio, Gino Sabatini esprime soddisfazione per aver “la fortuna di avere queste due ragazze formate da Google per dare tutte le informazioni utili alle nostre imprese che potranno avere gratuitamente un servizio che consente di sfruttare Internet per aumentare i propri fatturati tramite le nuove tecnologie, attraverso l’e-commerce e il web.”

Due imprenditori del territorio, Giuliano Tosti della CIAM (e membro del Cda Ascoli Picchio) e Angela Velenosi hanno poi spiegato le loro storie di successo con la rete, uno strumento che ha consentito di triplicare i propri fatturati.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 162 volte, 1 oggi)