ASCOLI PICENO – Pensare ad una nuova Biblioteca, moderna, totalmente informatizzata, luogo di cultura e coesione sociale, è possibile? Questo il tema dell’incontro organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Ascoli per venerdì alle ore 17,00. Luogo dell’incontro, naturalmente, la Biblioteca comunale “G.Gabrielli”.

A parlarne Antonella Agnoli, scrittrice di settore (“Le piazze del sapere. Biblioteche e libertà”; “La biblioteca che vorrei. Spazi, creatività, partecipazione”; “Caro sindaco, parliamo di biblioteche”), ma soprattutto ideatrice e fondatrice di moltissime biblioteche di nuova concezione. “Le biblioteche devono concentrarsi meno sulla conservazione libraria e più sul servizio al pubblico” questo il presupposto di partenza  dell’Agnoli che ne discuterà confrontandosi con Vittorio Santoro, responsabile dell’ufficio Cultura dell’ANCI.

“Questi incontri – spiega il Sindaco Guido Castelli – rappresentano un’occasione di confronto con esperti sul tema dei sistemi bibliotecari e saranno un sicuro stimolo per l’Amministrazione a migliorare, ove possibile, i servizi offerti. L’augurio è che con questa iniziativa i giovani possano comprendere ancora di più l’importanza di questi luoghi, non più concepiti solo come contesti tranquilli in cui è possibile studiare, ma anche come spazi in cui sia possibile socializzare e far maturare nuove idee”.

Coordinerà il pomeriggio dedicato alla biblioteca l’Assessore alla Cultura Giorgia Latini, promotrice dell’iniziativa. “ Ho voluto fortemente la presenza ad Ascoli di Antonella Agnoli – dichiara l’assessore  Latini – perché ho visto il frutto del suo lavoro nelle biblioteche marchigiane di Pesaro e di Maiolati Spontini. Credo che anche la biblioteca di Ascoli abbia finalmente bisogno di elevarsi da luogo passivo ed esclusivo di consultazione libraria a spazio culturale ampio, attivo, di incontri e coesioni sociali, utilizzando gli ampi spazi del Polo culturale Sant’Agostino e coinvolgendo la componente universitaria presente in città. Invito tutta la cittadinanza a partecipare per condividere un momento importante di confronto e crescita. “

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 324 volte, 1 oggi)