ASCOLI PICENO  – Saranno circa 800 i volontari che il prossimo 29 novembre prenderanno parte, nel territorio Piceno, alla diciottesima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Nei 65 supermercati aderenti, dislocati nella provincia di Ascoli, verranno distribuiti dai volontari ai consumatori che entreranno per fare la loro spesa, dei sacchetti vuoti con l’invito a riempirli con un elenco dei prodotti più adatti allo scopo della raccolta benefica (preferibilmente prodotti per l’infanzia, tonno, olio, carne in scatola…). L’iniziativa, voluta dal Banco Alimentare per far fronte all’emergenza alimentare che affligge numerose famiglie, vedrà, come ormai accade da diversi anni, il coinvolgimento di due mezzi e quattro soldati della Caserma “Clementi” di Ascoli Piceno e degli Alpini di Acquasanta.

La Rete Banco Alimentare del territorio distribuirà il cibo raccolto nel corso dell’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare in collaborazione con la Compagnia delle Opere e con altri enti della provincia che cooperano all’assistenza ai poveri, alle strutture caritative locali convenzionate che ogni giorno assistono numerosi poveri.

In Italia saranno più di 135 mila volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, in oltre 11 mila supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.898 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano oltre un milione e 950 mila persone povere.  Un piccolo aiuto rispetto alle oltre sei milioni di persone che soffrono la povertà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 319 volte, 1 oggi)