ASCOLI PICENO –  Il direttore Gianni Lovato entra per primo in sala stampa nel post-partita:  ” partita vera, molto difficile. una verita’ assoluta è il risultato del Grosseto fuori casa, loro sono bravi fuori dalle mura amiche. hanno usato tutte le loro armi. non siamo caduti nella   provocazione. È normale capitare in una partita no, può succedere”.

L’allenatore del Grosseto Padalino: ” abbiamo gestito bene la partita. La capolista merita di stare li. C’era voglia di portare a casa il risultato. Se lasci questi giocatori liberi, si rischia molto. È giusto fermare tutti gli spazi. Perez però meritava di essere espulso. Non siamo le suore Orsoline, spero però che i miei giocatori non siano stati scorretti.  Se lo spirito è questo, siamo comunqur sulla buona strada”. Relativamente al girone, il mister toscano afferma che” questo è un girone senza una spaccatura netta, c’è molto equilibrio. Quando avremo una rosa completa a disposizione , il nostro valore verrà fuori.”

Il marcatore bianconero di giornata, Altinier:” tanti complimenti a Perez per l’aiuto che mi ha dato sul gol. Partita tosta, il maltempo ha messo in difficoltà il gioco. Abbiamo provato a sfiorare il colpo. L’amarezza forse c’è , il campionato è ancora lungo, capita di pareggiare, cerchiamo di migliorare ancora e raccogliere il massimo. Forse il Grosseto ci ha limitato, ma hanno provato a fare il colpaccio , senza riuscirci. L’importante è il risultato, fa piacere fare gol ma la squadra viene prima”.

Il difensore Daniele Mori: “volevamo vincere ancora , non pensiamo agli altri, miglioriamo giornata dopo giornata per provare a vincere il girone.  Il loro è stato un gol abbastanza fortuito. I nostri tifosi sono sempre calorosi,andiamo sempre sotto la curva perchè è giusto omaggiarli”.

Infine, Luciano Gualdi: “Grosseto squadra tosta, hanno occupato bene gli spazi, è stato difficile trovare gli spazi. Le occasioni sono state buone. Ma potevamo essere più cinici. Non abbiamo tenuto i ritmi alti. Non è stato l’Ascoli migliore, ma abbiamo trovato un avversario ostico.Ora pensiamo a Carrara”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)