ASCOLI PICENO – Il Presidente Bellini è il primo a presentarsi in sala stampa insieme al Dg Lovato, allegri e soddisfatti della prestazione dei bianconeri, il patron Bianconero rimane in piedi:”L’importante è vincere, squdra unita, mi è piaciuta di più della settimana scorsa. Dobbiamo essere contenti e siamo stati fortunati, perchè gli altri hanno perso dietro di noi. Siamo partiti da zero, dieci mesi fa non esisteva niente, ora stiamo per vincere il girone di andata. Mi dispiace per Mengoni, uno dei leader e ci mancherà nel derby, chi lo rimpiazzerà farà tutto il possibile.”

Ci sarà ad Ancona? “Si ma ci dovranno essere i nostri ultras, non possiamo andare contro le leggi e cambiare le cose la squadra ha bisogno di supporto, da quello che mi dicono le cose non cambiano lo stadio è omologato per 1.500″ e sul mercato?”Ne parlermo dopo Ancona”.

Nel ventennale della morte del Presidentissimo Costantino Rozzi a Bellini si chiede se abbia mai conosciuto l’indimenticato Presidente:”No mio padre lavorava per lui, ha fatto tanto per questa città Ascoli è conosciuta grazie a lui, io sono molto dietro ma cercherò di fare del mio meglio!”. Sulla questione stadio non si esprime:”Magari fosse facile fare un nuovo stadio, se non è stato possibile fin ora possiamo fare delle migliorie a quello attuale.”

Il mister del Santarcangelo, Freschetti “La nona partita che perdiamo, non riusciamo mai a far gol, esponendosi e poi allungandosi contro una squadra come l’Ascoli che ha giocatori di qualità si finisce sempre a commentare delle sconfitte. Ai ragazzi non posso rimproverare l’impegno ma non riusciamo a tirare in porta, quarto rigore a favore e quarto che sbagliamo dobbiamo lavorare tantissimo. La società non ha voglia di retrocedere sicuramente opererà sul mercato.”

“Soddisfatti abbiamo fatto una buona partita abbiamo sbagliato il primo tempo – commenta Avogadri–  rischiando molto con i contropiedi avversari, è andata bene, volevamo subito vincerla, sicuramente fortunati sul rigore. Mi  molto dispiace per Mengoni che in quell’occasione è stato ammonito. Siamo a 5 punti sulla seconda e dobbiamo aumentare il distacco, nelle scorse partite son venuti due pareggi che ci hanno rallentato non dobbiamo più fare passi falsi.” E con l’Ancona forse mancheranno i tifosi:“Un derby molto sentito è una partita secca, il campionato non c’entra nulla con la Coppa sicuramente sarà un’altra partita.”

Il mattatore del match Cristian Altinier: “La squadra ha creato e costruito, va bene così. A volte capitano le partite in cui non va dentro però Perez ha fatto delle belle giocate e poteva far gol, deve continuare cosi. Berrettoni a centrocampo mi è piaciuto, vede le giocate, noi siamo molto a trazione offensiva, normale che vadano in difficoltà quando vengono puntati sta a noi dare una mano ai centrali di centrocampo, la qualità di Berrettoni è evidente.”

 

Pagelle: Un Berrettoni fuori ruolo lascia qualche spazio di troppo a centrocampo, Chiricò unn folletto imprendibile, gli manca solo il gol, Perez lotta e fa l’assist per il secondo gol, Altinier in formissima non sbaglia quando si presenta davanti a Nardi.

Lanni 6 –  Il portierone ascolano rimane imbattuto, l’unico pericolo  il rigore battuto da Guidone che si stampa  sul palo

Avogadri 6, preciso e puntuale arriva spesso al cross

Dell’Orco 6.5, molti gli anticipi in corsa padrona della sua fascia

Mustacchio 5,5, impalpabile nel primo tempo, nel secondo ha l’occasione di segnare ma non sfrutta le occasioni può fare molto meglio

Mengoni 7, leader della difesa, non molla nessuna palla viene ammonito per fallo da rigore  e purtroppo salterà il derby

Pelagatti 6.5, impeccabile come sempre

Addae 8: otto come il suo numero di maglia, non sbaglia un passaggio e tanti i recuperi. La solita diga di centrocampo, corre anche per Berrettoni fuori ruolo

Chiricò 8, un folletto imprendibile, cross a palate e tanti tiri, corre e da spettacolo, poteva sigillare la prestazione con un gol su punizione sullla quale si è opposto bene Nardi.

Perez 7, lotta e spreca le occasioni che potevano portarlo al gol, ottimo l’assist per Altinier

Berrettoni 6, fuori ruolo fa quel che può

Altinier:7.5,  il match winner, puntuale sotto porta ottima la sua gara

Gualdi 6, Carpani 6,Barison (n.v.)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 745 volte, 1 oggi)