OFFIDA – Dieci anni fa nacque l’Offida Volley Cup, che poi divenne Piceno Volley Cup e, da otto edizioni, da quando il torneo è diventato nazionale, ha preso il nome di “Marche International Cup”. L’evento sportivo è stato presentato  presso lo show room Ciù Ciù, cantina leader nel campo enologico e punto di promozione e turismo ma che è anche sinonimo di sport, visto che la famiglia Bartolomei è lo sponsor ufficiale della Ciù Ciù Offida Volley.

«Anche quest’anno si svolgerà la kermesse dedicata ai teenager – commenta l’assessore allo Sport, Piero Antimiani – tutte le società sportive dicono di puntare sui giovani, ma non succede sempre così. Noi crediamo alla formazione di un vivaio e offriamo ai ragazzi l’importante vetrina del “Marche International Volley Cup”e la data (27-29 dicembre) è davvero strategica: permette di offrire pacchetti turistici».

A prescindere dai successi ottenuti in questi anni, l’assessore sottolinea il momento di grande aggregazione sportiva associazionistica e istituzionale. Il torneo sarà presentato sabato 27 dicembre, dalle 9 alle 11.30, al Serpente Aureo, a seguire le squadre pranzeranno all’Enoteca Regionale. Le gare vere e proprie si svolgeranno dalle 15, mentre alle 19:30, a Teatro, il pallavolista, tra i campioni assoluti della scenario italiano, Paolo Tofoli,terrà un corso di aggiornamento per i tecnici.
Tutto il 28 dicembre sarà dedicato alle gare e dalle 18.30 si passerà già alle semifinali; mentre lunedì 29 si svolgeranno le finali e la finalissima che si terrà nel pomeriggio al Palaspeca di San Benedetto del Tronto. Tutti i risultati delle gare, novità di quest’anno, saranno riportate in tempo reale sul sito www.offidacup.com

Un bel successo per il presidente della Ciù Ciù Offida Volley, Giovanni Stracci al suo decimo e ultimo anno di dirigenza (ma ammette, sorridendo, di non avere alcuna intenzione di andare in pensione): «Negli anni oltre la squadra, i ragazzi, abbiamo fatto crescere anche i nostri arbitri (cita l’ascolano Fabrizio Pasquali che dirige diretto importanti partite della Nazionale). Ringrazio per questo la Regione Marche che, a differenza della giunta provinciale di Celani, ha contribuito economicamente in maniera importante. Tra i nuovi progetti in cantiere abbiamo la realizzazione del Ciù Ciù Village per ospitare le squadre ospiti con le famiglie. Poi possiamo vantare l’importante riconoscimento del marchio di qualità alla nostra scuola federale di pallavolo, diretta da Mimmo Chiovini e l’anno prossimo avremmo intenzione di crescere di più, per arrivare a 100 squadre partecipanti: fondamentale sarà la futura collaborazione con la Provincia di Fermo».

La manifestazione è in crescita e può vantare la partecipazione di 65 squadre, molte provenienti da tutta Italia:«Nel 2013 abbiamo avuto 25 squadre fuori provincia, in questa edizione ce ne sono 37 – ha sottolineato il direttore generale e organizzatore dell’evento, Marco Mantile – inoltre attendiamo 80 rappresentanti olandesi e 30 di Belgrado».

«Novità di questa edizione sarà un momento promozionale alla fine di ogni partita – ha annunciato Walter Bartolomei della Cantina Ciù Ciù– con degustazioni e omaggi di vino da abbinare ai prodotti enogastronomici, grazie alla collaborazione con Piceno Open».

Il torneo si svolgerà in 16 palazzetti sportivi del Piceno: Palasport Vannicola a Offida; Palasport Forlini e Squarcia a Ascoli Piceno; Palestra comunale aCastel di Lama; Palestra scuola a Castignano; Palasport comunale a Monsampolo del Tronto; Palasport Centobuchi a Monteprandone; Palasport comunale a Spinetoli; Palasport comunale a Acquaviva, Palestra Leopardi e Itg Fazzini a Grottammare; Palasport comunale a Castorano; Palasport Olimpia a Ripaberarda di Castignano; Palestra Curzi, Palestra via Giovanni XXIII, Palestra Agraria e Palaspeca a San Benedetto del Tronto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)