ASCOLI PICENO – Nel primo semestre del 2014 sono state quasi mille le abitazioni del Piceno che sono state oggetto di compravendita. L’analisi è stata compiuta dalla Banca Picena su dati diffusi dalla Banca d’Italia, condotta tra settembre e ottobre su un campione di aziende del settore con almeno 20 addetti.

Per l’esattezza sono stati 993 gli immobili venduti nel Piceno ovvero nelle province di Ascoli e di Fermo. Secondo i dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare presso l’Agenzia delle Entrate, nel primo semestre le compravendite di abitazioni nelle Marche sono aumentate del 2,7 per cento rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, più che in Italia (1,4 per cento).

Su tale andamento potrebbe avere influito il nuovo più favorevole regime, in vigore dal primo gennaio, delle imposte di registro, ipotecaria e catastale applicabile alle compravendite tra privati d’immobili destinati all’utilizzo come prima casa. “In tale situazione – ha affermato il presidente della Banca Picena Rosario Donati – il ruolo delle banche risulta essere molo importante perché sono state riviste le condizioni con l’introduzione di particolari agevolazioni soprattutto per i giovani che acquistano la prima casa”.

Strategie confermate nei fatti dall’azione svolta dalla Banca Picena e il direttore generale Francesco Merletti ha commentato: “Nel secondo trimestre del 2014 il tasso sui nuovi prestiti a medio e a lungo termine alle famiglie per l’acquisto di abitazioni è diminuito come risulta dalle statistiche diffuse dalla Banca d’Italia. In tale quadro hanno avuto particolare consenso nella clientela anche le nostre iniziative concernenti l’erogazione di mutui per interventi di ristrutturazione e/o riqualificazione energetica previste dalle normative vigenti che dispongono detrazioni fiscali. Tali strumenti finanziari si riferiscono alle spese sostenute per le ristrutturazioni, per gli interventi per il risparmio energetico e per l’acquisto di mobili e/o elettrodomestici. Inoltre la Banca Picena ha ridotto ulteriormente i tassi per l’acquisto della prima casa con un plafond destinato soprattutto ai giovani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 482 volte, 1 oggi)