ASCOLI PICENO –  Il sindaco di Ascoli, Guido Castelli condanna l’azione violenta di alcuni teppisti nel dopo partita di Ascoli- Teramo. In una nota il primo cittadino evidenzia che ” l’aggressione consumatasi, subito dopo la conclusione della partita Ascoli-Teramo, a danno dei nostri vigili urbani in quel di Porta Cappuccina rappresenta un atto criminale e vigliacco.
Spero che gli inquirenti possano al più presto indentificare questi individui tanto vili da colpire in gruppo, e per giunta con spranghe di ferro, tre vigili disarmati. Sono da ieri in continuo contatto con le vittime dell’aggressione che ho personalmente ringraziato sia per il coraggio dimostrato che per la dignitositá dei comportamenti assunti dopo la vicenda.
Ho appreso con piacere che alcuni rappresentanti della Curva Sud hanno contattato i vigili aggrediti per esprimere la loro solidarietà  e per dissociarsi da una vicenda che nulla ha a che vedere con il calcio e la passione sportiva.
Gli aggressori dei vigili sono nemici dell’Ascoli e di Ascoli e spero che vengano isolati e bandìti da chi, al contrario, in questi mesi ha lavorato per ricostruire un clima sereno e positivo intorno al calcio ascolano e allo stadio Del Duca.
Ora confido nelle Autorità competenti affinché infliggano le giuste pene agli autori di queste violenze ingiustificabili.”

 

Anche i consiglieri comunali del Pd Roberto Allevi e Francesco Ameli manifestano la loro solidarietà ai vigili feriti negli scontri: “siamo convinti che il tifo ad Ascoli Piceno rappresenti una bella realtà, capace di mobilitare tutto il territorio piceno e di trasmettere, con una presenza sempre molto numerosa, il proprio calore, passione ed affetto alla squadra, dandogli quella marcia in più che tutti gli allenatori auspicano ma che per l’Ascoli Calcio è una realtà costante. Proprio per questo, però, si rende assolutamente necessario favorire comportamenti ad atteggiamenti corretti, affinchè chi si rechi allo stadio esprima il tifo per la squadra in modo sano, pacifico e festoso, in modo che anche l’assistere ad una gara sportiva sia occasione di crescita educativa.

Siamo certi che la maggior parte dei tifosi interpreti e condivida tali valori ma non possiamo ignorare quanto riferito dai Vigili Urbani aggrediti” c’erano tanti ragazzi ascolani con il volto coperto da sciarpe e cappucci in testa… c’erano tanti ragazzi con spranghe ed altri oggetti contundenti.”

Riteniamo sia necessaria una immediata condanna di tanta violenza ed intimidazione e, profondamente turbati, riteniamo sia assolutamente necessario recuperare quanto prima un clima di sana cultura sportiva , caratterizzata da rispetto e condivisione. Per questo presenteremo presto una interpellanza al Sindaco Guido Castelli perchè riferisca in Consiglio Comunale sui gravi fatti accaduti e quali siano le iniziative che intende portare avanti per prendere le distanze da tali comportamenti e favorire occasione di una corretta educazione sportiva.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)