ASCOLI PICENO – I criminali arrivavano da Napoli, con auto prese rigorosamente a noleggio, nella provincia di Fermo e selezionavano ditte e negozi che vendevano merce griffata. Tra i tanti punti vendita presi di mira anche un negozio Prada.

In poco tempo mettevano fuori uso l’allarme, forzavano porte e cancelli e penetravano negli esercizi commerciali per trafugare tutta la merce possibile. Tutto ciò era successo nel luglio 2014.

I Carabinieri di Ascoli Piceno, dopo accurate indagini, hanno arrestato due persone provenienti dalla Campania considerati responsabili di sei furti compiuti a Fermo e dintorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)