OFFIDA – Partirà a fine febbraio “Qui ci sono dentro anch’io. The territory of Marche Region”, il progetto cofinanziato dall’assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Marche in partenariato con il Comune capofila che è quello di Offida, Acquaviva, Appignano, Castorano, Castigano, Colli del Tronto, Cossignano e Ripatransone.

“Un progetto importante che ha messo in rete diversi comuni– commenta il vice sindaco di Offida, Isabella Bosano – e che prevede un corso di video e audio editing e di multimedia publishing, per ragazzi marchigiani dai 16 ai 35 anni”.

Il percorso, curato da Matteo Di Nicola, grazie al bando regionale, non graverà sulle amministrazione locali, anzi, queste usufruiranno di un video promozionale turistico, visto che le riprese verranno fatte in tutti i comuni interessati.

“L’associazione Sviluppo Piceno, partner del progetto – spiega il presidente Walter Straccia – ècertificata in Regione e per questo può realizzare corsi come questo che andiamo a presentare”.

Il progetto – che inizierà a fine febbraio e finirà negli ultimi giorni di maggio, sarà suddiviso in tre moduli, tenuti da tre diversi professionisti. Il primo, che riguarderà lo studio della storia del cinema per approfondire la fase della pre- produzione, sarà curato da Silvano Torrieri. Il secondo, dove si entrerà nel vivo della produzione vera e propria, ossia delle riprese sul campo, vedrà come insegnante Arianna Cameli. Nell’ultimo modulo si passerà alla post-produzione, ossia al montaggio e alla finalizzazione, e sarà tenuto da Alice Zazzetta.
Il video vero e proprio verrà presentato a giugno, proprio in vista dell’estate, e scorrerà nei canali di Vera Tv, che è un altro partner del progetto insieme a Press To editore srl, all’associazione sportiva “Tiziana Fagnani”, alla “Prometheus Events” e alla cooperativa “Oikos”.

“Potranno partecipare al corso 20 giovani– continua Straccia- che magari verranno collegati al mondo del lavoro”. Soddisfazione di parte di tutti i rappresentanti degli altri Comuni, a partire dal sindaco di Castorano, Daniel Ficcadenti: “Si coinvolgono in questa maniera i giovani che in questo momento storico vengono messi in disparte”.

“Questo progetto rappresenta un binomio perfetto – continua il consigliere di Ripatransone Diana De Angelis – che unisce la tradizione che è l’elemento principale del turismo di queste zone, e i nativi digitali con il loro linguaggio innovativo che passa sul web”.

“Il primo progetto regionale dedicato di questo tipo ai ragazzi, che riunisce il territorio”, commentano Francesco Tomassini di Castignano e Luca Balletta di Acquaviva Picena e magari “una possibilità per questi ragazzi – aggiunge Federico Buffone di Cossignano – di trovare lavoro,
come è successo a quattro abruzzesi che hanno fatto la stessa esperienza”. Le iscrizioni si chiuderanno il 31 gennaio prossimo e la domanda d’iscrizione è scaricabile sul sito di ogni Comune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)