ASCOLI PICENO – Quattrocentosessantatre soldati, frequentatori del corso basico per Volontari in Ferma Prefissata di un anno del 4° Blocco 2014, questa mattina hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana nella Caserma “ Clementi”, sede del 235° Reggimento “Piceno”.

Al cospetto della Bandiera di Guerra del Reggimento, decorata di Croce dell’Ordine Militare d’Italia e di Medaglia d’Argento al Valor Militare, i Volontari hanno gridato “Lo Giuro!”, cantando  l’Inno di Mameli, accompagnati dalla Musica della Banda della Scuola Trasporti e Materiali.

Il 4° blocco 2014 è intitolato alla memoria del Capitano Pietro Verri, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare, per l’esempio mirabile di eroico ardimento dimostrato durante la Guerra d’Africa.

Alla cerimonia sono intervenute  numerose autorità militari, civili e religiose, rappresentanze dell’Istituto del Nastro Azzurro, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, i gonfaloni del Comune e della Provincia di Ascoli Piceno, decorati di Medaglia d’Oro al Valor Militare, della Regione e numerose scolaresche della città di Ascoli Piceno e della Provincia.

Nel corso del suo intervento, il Generale Toscani De Col ha ricordato le gesta eroiche dei soldati durante la Prima Guerra Mondiale, di cui ricorre il Centenario, che sacrificarono la vita per un ideale di libertà. L’esempio tangibile che hanno tramandato deve essere per le giovani leve l’ispirazione costante dell’operare quotidiano.

Il concetto di estremo sacrificio è stato ripreso dal  Comandante di Reggimento, Colonnello Aniello Santonicola, che, nel corso del suo intervento, ha posto l’accento sul significato della cerimonia odierna. “Infatti, con il giuramento il militare s’impegna solennemente ad operare per l’assolvimento dei compiti istituzionali delle Forze Armate con assoluta fedeltà alle Istituzioni repubblicane, con disciplina ed onore, senza risparmio di energie fisiche, morali ed intellettuali, affrontando se necessario, anche il rischio di sacrificare la vita. Dunque la Patria, la Disciplina e l’Onore rappresentano i pilastri del nostro essere militari, costituiscono il nostro codice comportamentale e devono essere la nostra unica fonte di ispirazione.

I Volontari del 4° blocco 2014, acquisito formalmente lo status di Volontari in Ferma Prefissata di un anno, completeranno il periodo di formazione di base di dieci settimane, al termine del quale, nel prossimo mese di marzo, verranno trasferiti agli Enti e Reparti della Forza Armata per il completamento del periodo di ferma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 285 volte, 1 oggi)