ASCOLI PICENO – E’ stato presentato ieri l’orologio ufficiale dell’Ascoli Picchio, l’orologio ufficiale dell’Ascoli griffato Brosway è l’ “enfant terrible” della collezione Primavera 2015 del prestigioso marchio, un orologio che riesce a coniugare lo stile sportivo con quello più elegante, un gioiello in grado di conferire unicità, ricercatezza, decisione e personalità ad un mood informale e allo stesso tempo capace di dare quel pizzico di trasgressione, sorpresa e “rottura” ad uno stile più formale.

Chi lo indossa  non teme confronto, non teme concorrenza, ma urla a tutti, con orgoglio,  la propria appartenenza.

Leadership consolidata nel mercato dei gioielli fashion da una parte, leadership nel girone B di Lega Pro dall’altra; una similitudine che riesce a rendere due  mondi  apparentemente distanti così vicini: quello della Brosway e quello dell’Ascoli Picchio, due “Famiglie” che nella realtà si sono incontrate, piaciute ed apprezzate sin da subito. L’evento organizzato ieri sera dall’imprenditore marchigiano Lanfranco Beleggia, proprietario della Bros Manifatture,  nella splendida e raffinata cornice di Villa Lattanzi nel Fermano è stata la celebrazione dell’amicizia nata la scorsa estate fra la Famiglia Beleggia e la Famiglia Bellini, un rapporto di stima reciproca sancito anche dall’apposizione del marchio “Brosway” sulla maglia dell’Ascoli Picchio nella stagione in corso.

La serata di ieri, alla quale ha preso parte la Società bianconera al gran completo, dal Presidente e Signora Marisa ai soci Tosti e Ciccoianni, Lovato, Mister Petrone e la squadra, è stata l’evento di lancio del nuovo orologio ufficiale dell’Ascoli, realizzato dalla Brosway in una special edition di soli 500 pezzi.

“E’ doveroso che una società seria come l’Ascoli abbia un orologio ufficiale – ha dichiarato il Patron della Brosway Beleggia – quella di questa sera è un’anteprima assoluta, abbiamo realizzato un orologio per rendere omaggio alla squadra per cui tifiamo e quello che sarebbe stato il nostro guadagno sulla vendita, ho deciso di destinarlo all’Ascoli; certo, è un piccolo contributo, ma un modo per cercare di contribuire a quanto sta facendo la Società del Presidente Bellini.  L’orologio è come la sciarpa – ha proseguito Beleggia – è un cimelio che, sono convinto, vorranno avere in tanti, un simbolo di appartenenza al Club Ascoli, pensato e nato per gli sportivi dell’Ascoli”.

Subito dopo ha preso la parola il Presidente Francesco Bellini, ovviamente con orologio bianconero al polso:

“Penso che questo orologio farà furore, ne porterò qualcuno sicuramente in Canada – ha detto entusiasta del design e delle immancabili strisce bianconere sul cinturino – Ringrazio di cuore la Famiglia Beleggia per il supporto che ci sta dando, sono molto riconoscente per questo e mi auguro che il prossimo anno ci dedicheranno un altro orologio con la “B” sopra”.

Padrona di casa Beatrice Beleggia, braccio destro del papà Lanfranco che, prima della cena, ha omaggiato la Società e la squadra dell’orologio Ascoli Picchio.

Credo che fra un paio di settimane dovrete realizzarne ancora” – ha detto l’azionista bianconero Giuliano Tosti – “Sono convinto che andranno a ruba”. E siamo convinti che mai profezia fu più giusta.

Saranno due le gioiellerie ascolane presso le quali è possibile acquistare, al prezzo di 69,00 €, l’orologio in edizione limitata: Oreficeria e Orologeria Marini  in via Panichi 9 e Gioielleria Orsini Terry Oro all’interno del Centro Commerciale Al Battente.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 417 volte, 1 oggi)