FOLIGNANO –  Il sindaco di Folignano, Angelo Flaiani risponde duramente alle critiche in merito ai bandi comunali.

In una durissma nota, il primo cittadino replica:”Adesso basta. Avete superato ogni limite. Basta con le accuse infondate, con gli articoli diffamatori, con i commenti e le illazioni, con i titoli a caccia di scoop. Se cercate l’illegalità vi consiglio di rivolgere le vostre attenzioni altrove, a Folignano non ne troverete.

Se volete ottenere consenso politico cercatelo nelle maniere adeguate, proponendo, non offendendo la dignità delle persone che lavorano onestamente. Se siete imprenditori fate crescere la vostra attività utilizzando le capacità che siete in grado di esprimere e non giustificate i vostri insuccessi addossando responsabilità a terzi.

Se avete pensato che il nostro silenzio fosse il tentativo di nascondere qualcosa vi siete sbagliati di grosso. Questi giorni sono serviti per acquisire la documentazione necessaria per presentare un esposto all’Autorità Giudiziaria per segnalare tutti coloro che in questi giorni hanno leso l’immagine del Comune di Folignano. E che lo hanno fatto senza contraddittorio, senza informarsi, senza perdere un minuto del loro prezioso tempo per valutare le conseguenze dei loro articoli e commenti. Questa volta andremo in fondo perché il fondo del ridicolo è stato ampiamente superato.

A tutti esprimo un concetto chiaro e semplice: i bandi al Comune di Folignano vengono realizzati per cercare di ottenere un servizio efficiente, competente, qualificato e se possibile anche economico. Lo pretendiamo da sempre e per tutti i servizi ma lo pretendiamo in maniera ossessiva quando i bandi hanno ad oggetto servizi alla persona di primaria importanza come nel caso di servizi da erogare a minori in situazione di handicap grave o di particolare gravità ( Assistenza Scolastica ed Educativa) o se si tratta di servizi educativi all’infanzia (Asilo Nido).

Proprio per questo motivo sono stati previsti nel bando dei requisiti tecnici-economici necessari per partecipare, perché non c’è garanzia migliore che affidarsi a chi, nel corso di questi anni, ha fatto di queste attività la propria attività “specialistica” e non sporadica.

Tutti i bandi sono stati pubblicizzati come prevede la legge. Il bando per le Assistenze Scolastiche ed Educative è stato pubblicato sul sito internet del Comune, su quotidiani locali e nazionali, sulla Gazzetta Ufficiale ed essendo un bando a valenza europea anche sulla Gazzetta Europea.

Supporre pertanto che i bandi sono stati preparati per permettere di partecipare ad una sola Cooperativa appare del tutto fuori da ogni logica e assolutamente pretestuoso perché significa ritenere che solo una cooperativa possiede, non solo in Italia ma in tutta Europa, i requisiti richiesti. Ma certamente non è colpa del Comune di Folignano se la Cooperativa segnalante ne risulta sprovvista;

Pertanto, visto e considerato che il circoscrivere la platea dei concorrenti a tutte le cooperative che forniscono servizi “specialistici” è stato slealmente equiparato al tentativo di privilegiare un’unica cooperativa, questa Amministrazione, a tutela della propria immagine e dei suoi dipendenti, sta preparando un esposto all’Autorità Giudiziaria affinché valuti la sussistenza nella fattispecie di comportamenti penalmente rilevanti e proceda nei confronti di chi in questi giorni sta infangando il Comune di Folignano.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 393 volte, 1 oggi)