Chiusura in bellezza, per l’edizione 2015 del Carnevale di Ascoli, con un vero e proprio bagno di folla: migliaia di persone, infatti, hanno letteralmente invaso il centro storico ascolano sin dal primo pomeriggio e fino a tarda sera.

Un Martedì grasso che ha visto anche la presenza di numerosi turisti, provenienti da diverse zone d’Italia e che, in molto casi, si sono anche mascherati, calandosi nello spirito della kermesse carnascialesca. Tantissimi anche i gruppi che si sono esibiti per le piazze e le vie del centro, con numeri quasi da record.

“Siamo stati fortunati – afferma il presidente dell’associazione “Il Carnevale di Ascoli, Giovanni Massi – perché il tempo ci ha aiutati e quindi è venuta fuori una bella manifestazione che lascia ben sperare per il futuro”. Ma proprio sul futuro, il presidente non si sbilancia essendo arrivato alla conclusione del suo mandato e si limita a precisare che “ora saranno altri a programmare le prossime edizioni”.

Grande l’attesa anche per i verdetti (seppure parziali): alla fine di una lunga e divertente giornata, la giuria, dopo il conteggio e la verifica del notaio Nazzareno Cappelli, ha ufficializzato i nomi dei gruppi finiti in nomination, categoria per categoria, e, quindi, candidati alla vittoria finale.

Ed ecco tutte le candidature, con i nomi degli iscritti al concorso tra i quali, nella cerimonia di premiazione di sabato prossimo, verranno scelti i vincitori di ciascuna categoria.

 

Categoria A itineranti: Ce pense je a fatte parterì; La Coalac è chius p’ despiett… e mo ce revo’ li lattarett; Seme pegghiate sie’ che li ma’ e che li pie’.

Categoria A fissi: “Lu Commune pe’ fa’ cassa, venne all’asta……e fa manbassa”; (Volpi grigie) piu’ il nonno e’ tonto, piu’ c’hai lo sconto, Chai Li Ciang Toul Opelatol.

Categoria B itineranti: Le sfacciate; maialino bianco; Lu cuntadì s’lagna, la mosca cinese e’ misse n’crisi pure la cambagna!.

Categoria B fissi: Lu so’ viste ieri, stava tante bbe’!!!; Spazio….alle donne!!!!; Oggi sposi?. Categoria C: Picus et ciuettas; Ne abbiamo le scarpe piene; Lu lebbre sta dove meno te l’aspetti; Se reggerat lu munne m’ se miss a dieta pure lu puorche; Ie nu libre apierte; A furia de mette na pietra sopra stenghe costruenne na casa; Nu pise muorte.

Categoria D: Nte puo’ nasconne rrete a nu’ dite….; Cercasi marito all’altezza; So fatte strada; Me s’e’ ammesciate lu ca’; L’ascensio’ c’ha lu cappello’; La passerina di Angela.

Omnia Bona: Week end del mercatino piove la sera e pure al mattino; A San Valentino il servizio cate(te)ring è divino; Come se sona se balla; “I nuovi Flinstone”; Pedaliamo navighiamo e insieme ci divertiamo; La passerina di Angela.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 830 volte, 1 oggi)