Tiziana Ovelli

ASCOLI PICENO – Coni e Provincia di Ascoli insieme per favorire la cultura sportiva. Lo hanno comunicato il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, la Consigliera Provinciale Valentina Bellini e il Delegato Provinciale Coni Armando De Vincentis, i quali hanno spiegato l’importanza dell’iniziativa “Nuovi strumenti per lo sviluppo dell’attività motoria sportiva” che il Coni Marche e la Provincia di Ascoli Piceno hanno organizzato per sabato 21 febbraio alle ore 9.

La Provincia, Ente al servizio del territorio ha colto l’opportunità offerta dal Coni Marche per portare ulteriori miglioramenti nei servizi verso la comunità. Lo sport porta un valore aggiunto al Piceno favorendo uno sviluppo del territorio e un incremento del turismo.

L’incontro che avrà luogo nella Sala Consiliare di palazzo San Filippo, è rivolto a tutti i Comuni del territorio piceno per la conoscenza dei nuovi strumenti utilizzabili per lo sviluppo dell’attività motoria-sportiva che si svolgerà alla presenza dei rappresentanti degli Enti partecipanti all’iniziativa: il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno Paolo D’Erasmo, Presidente Regionale Coni Marche Fabio Sturani, referente per l’Istituto per il Credito Sportivo Regione Marche Francesco Marrocchi, il medico sportivo dottor Serafino Salvi, il delegato provinciale Coni Armando De Vincentis.

La manifestazione avrà lo scopo di informare sindaci e assessori allo Sport, società sportive e tutti i soggetti interessati, sui fondi europei, sulla nuova normativa per l’accesso ai finanziamenti previsti dall’ Istituto per il Credito Sportivo, le normative nazionali e regionali riguardanti la pratica dell’attività motoria e sportiva nelle scuole primarie di 1° e 2° grado e la medicina dello sport come dichiarato dalla Consigliera Provinciale Valentina Bellini “Si tratta di una giornata informativa e di festa, in quanto verranno anche consegnate ai Comuni le bandiere con il nuovo logo del Coni, per mettere a conoscenza delle opportunità di finanziamento e di altra natura a disposizione del territorio in campo sportivo – continua – verranno anche premiati 5 Comuni: Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Offida, Cupra Marittima e Grottammare che si sono distinti in azioni per favorire la pratica sportiva a tutti i livelli. La Provincia, anche in questa difficile fase di riorganizzazione istituzionale, intende essere punto di riferimento di Area Vasta per gli Enti Locali e le associazioni sportive del Piceno per attivare strumenti e progettualità in maniera condivisa nel settore dello sport”.

L’intervento del Presidente Paolo D’Erasmo è rivolto ai giovani “”la giornata di sabato rappresenti un incontro che guarda al futuro perché vengono messe al centro del confronto tutte quelle azioni positive per agevolare la partecipazione dei giovani alle discipline sportive e favorire un percorso unitario con i Comuni e le associazioni sportive volto a conseguire l’adeguamento e l’ammodernamento degli impianti sportivi esistenti e realizzarne di nuovi. Dobbiamo operare insieme per far sì che il nostro territorio possa ospitare un numero crescente di competizioni sportive di scala nazionale e internazionale: tutto ciò anche per promuovere quelle sinergie con il paesaggio, le strutture ricettive e le straordinarie risorse culturali e artistiche diffuse in tutti i centri del Piceno”.

Il Delegato Provinciale Coni, Armando De Vincentis, ha sottolineato alcuni punti che verranno ampliati nel corso dell’evento ed ha aggiunto “che ai lavori parteciperà il Presidente regionale del Coni Marche e membro della Giunta Nazionale Fabio Sturani che farà il punto sui finanziamenti messi a disposizione dalla nuova legge regionale dello sport e sulle iniziative del Coni per lo sviluppo e il sostegno dello sport con l’importante novità delle visite mediche sportive gratuite per gli under 18”.

Saranno presenti anche il dottor Serafino Salvi e il dottor Sergio Scalia che illustreranno l’organizzazione sanitaria sportiva nella Provincia di Ascoli Piceno alla luce delle recenti disposizioni regionali. Un argomento importante sarà trattato dal referente dell’Istituto Credito Sportivo Marche, Francesco Marocchi, che renderà noto alcuni strumenti legislativi a livello nazionale come i 500 mutui a tasso zero per la ristrutturazione e realizzazione di impianti sportivi di base.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 275 volte, 1 oggi)