ASCOLI PICENO –  Nel dopo partita di Ascoli- Savona, è intervenuto anche Riccardo Nardini, schierato da Petrone come laterale difensivo destro.

“Durante l’anno possono esserci infortuni, ma qui c’è un grande staff medico” dice il giocatore modenese. “I nostri avversari si chiudono tutti, lo sappiamo. Chi verrà qui si difenderà fino alla fine. Sfruttare meglio tutte le occasioni che abbiamo a disposizione. Sapevamo che ci concedevano spazi dall’altro lato del campo, ma siamo riusciti a sfruttare i  loro pochi errori, ma dobbiamo chiudere prima la partita.”

“Adesso prepariamo la partita di Pisa, sarà una bella partita da preparare nel migliore dei modo. se mettiamo l’agonismo di oggi, potremo portare a  casa un risultato positivo. Si può sempre migliorare anche se ho 32 anni.  Tutti usano le armi che si possono usare. Quando abbiamo vinto, non guardiamo sempre la classifica. Non ho mai visto Ascoli come una categoria minore, perchè sapevo che questa era una piazza importante. A volte è difficile lasciare la famiglia lontana, ma spero di poter festeggiare insieme alla città a maggio.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)