ASCOLI PICENO – Oggi giovedì 26 febbraio – Presso la Sala Gialla della Camera di Commercio di Ascoli Piceno si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati dell’edizione 2015 del Marchio di Qualità Ospitalità Italiana. La Commissione Marchio di Qualità provinciale ha premiato 21 hotel e 12 ristoranti piceni.

Le 21 strutture ricettive che hanno ricevuto la certificazione Ospitalità Italiana sono gli hotel: “Residenza 100 Torri” e “Palazzo Guiderocchi” di Ascoli Piceno; il “Casale – Hotel Centro Congressi” e “Villa Picena” di Colli del Tronto; “La Maestra”, “Parco dei Principi” e “Roma” di Grottammare; “San Giacomo” di Monteprandone ed  “I Calanchi Hotel Country House&Resort” di Ripatransone. Le strutture certificate di San Benedetto del Tronto sono gli hotel “Bahia”, “Bernard”, “Imperial”, “La Palazzina”, “Marconi”, “Mocambo”, “Progresso”, “Sayonara”, “Sydney”, “Taormina”, “Welcome” e lo “Smeraldo Suites & Spa”.

I 12 ristoranti certificati sono: Il “Desco”, “Osteria Nonna Nina”, “Piccolo Teatro”, “Ristorante Vittoria”, “Tre Notari” e “Villa Sgariglia” di Ascoli Piceno; “Ristorante del Borgo” di Castel di Lama; “La Cantina di Villa Picena” di Colli del Tronto; “Tropical” di Grottammare; “San Giacomo” di Monteprandone; “La piazzetta dei Calanchi” di Ripatransone e “Osteria Caserma Guelfa” di San Benedetto del Tronto.

“Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana – ha dichiarato Gino Sabatini, Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno – punta a stimolare l’offerta di qualità e a valorizzare l’impegno delle imprese picene certificate nel  garantire ai turisti standard eccellenti di servizio. Il nostro auspicio è che sempre più realtà del turismo possano ottenere la certificazione avendo quale obiettivo la qualità”.

Il marchio Ospitalità Italiana è una certificazione promossa dall’IS.NA.R.T. (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) e dalle Camere di Commercio italiane; le imprese che conseguono questo riconoscimento si sottopongono a delle valutazioni condotte da ispettori dell’Isnart. Le valutazioni vengono poi sottoposte alle Commissioni provinciali, composte da rappresentati della Camera di Commercio, delle associazioni di categoria, dei consumatori e dell’Isnart che approvano il rilascio della certificazione Ospitalità Italiana.

Insieme al Presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini erano presenti alla cerimonia il Vicepresidente camerale Giancarlo Romanucci, il dott. Fabio Buzzo del Servizio Turismo della Regione Marche, il Consigliere camerale Paride Vagnoni e il Presidente della Commissione Marchio di Qualità Giuseppe Feriozzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)