ASCOLI PICENO –  Anche gli esponenti del Movimento 5 Stelle hanno voluto esprimere solidarietà ai lavoratori della Prysmian che da venerdì sono in assemblea permanente dopo la chiusura dello stabilimento ascolano.

Il consigliere comunale 5 stelle, Massimo Tamburri, parla di una situazione “assurda. Questa azienda è in attivo, non sappiamo le vere motivazioni. Perchè danno premi di produzione e poi chiudono la fabbrica? Loro chiudono stabilimenti  in attivo per ottenere fondi pubblici con il Jobs act e andare altrove. E’ una storia folle. Non è accettabile. Presto la nostra parlamentare, Patrizia Terzoni, presenterà un’interrogazione parlamentare su questa vicenda e si rivolgerà al Ministero. Dalla mia esperienza politica sul caso Coalac, erano tutti d’accordo a difendere un’azienda strategica e poi non si è fatto più niente. La Regione può incentivare le aziende a rimanere ad investire nel Piceno. Dovremmo finalmente cominciare a difendere le nostre aziende e il territorio, ma non a parole, con i fatti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 434 volte, 1 oggi)