ASCOLI PICENO – Un tuffo nel passato, la prima guerra mondiale, un amore travolgente in uno scenario cupo, roboante.

Ad interpretare alcuni brani del romanzo “Addio alle Armi” dello scrittore americano Ernest Hemingway, uno dei più significativi del Novecento che con grande maestria nell’uso di una espressività essenziale ed asciutta lo collocano nel filone del modernismo, sarà il professor Cesare Catà e l’attrice Pamela Olivieri nell’appuntamento di mercoledì pomeriggio 4 marzo alla Biblioteca comunale di Ascoli Piceno.
Questa iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ascoli sta riscuotendo un notevole successo vista l’ampia partecipazione dei cittadini ascolani.

L’assessore alla cultura, Giorgia Latini, afferma: “sono dei pomeriggi di grande cultura e ringrazio lo staff della Biblioteca comunale per la fattiva collaborazione ed un plauso a tutti i protagonisti di questo progetto letterario-teatrale che sta coinvolgendo decine e decine di ascolani.”

Nel precedente appuntamento sono stati rappresentati alcuni riferimenti dei diari di Virginia Woolf e del suo romanzo “Mrs. Dalloway” dal prof. Cesare Catà con l’ausilio delle attrici Maria Vittoria Girotti, Pamela Olivieri, accompagnati al pianoforte da Fabio Capponi.

La Biblioteca comunale diventa luogo di degustazione di un tè molto particolare, letterario, per apprezzare l’ascolto della cultura e discutere di essa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)