ASCOLI PICENO – Ai microfoni il mister dei toscani Galderisi “E’ bello giocare qua, questo è un campo che conosco molto bene, sono venuto spesso da giocatore, uscire giocando bene e tra gli applausi dei tifosi ascolani sicuramente è bello. L’Ascoli è una grande squadra, loro sono stati più cinici, la partita era aperta abbiamo sbagliato in qualche occasione, non abbiamo acceso la miccia, Raceivic ha avuto la palla del 3 a 2 ma non siamo stati concreti e cinici, questa è la differenza tra una grande squadra e chi vuole diventar grande come noi. Abbiamo fatto una grande partita.Abbiamo qualità,l’Ascoli non va affrontata scappando ma aggredendo. Porto via gli applausi con molto piacere. L’Ascoli è una grande squadra la più forte che abbiamo incontrato è il suo anno.Faccio un in bocca al lupo all’Ascoli.Ricordo che la prima convocazione di Bearzot per me in nazionale fu proprio qui al Del Duca, ricordo Rozzi che mi abbracciava e sono ricordi che porto via con molto piacere.”

Risaliti, l’autore del gol dei toscani:”L’Ascoli più bravo a cogliere le occasioni, c’è rammarico perchè abbiamo creato tanto ma non abbiamo sfruttato le occasioni.” . Ai microfoni rammaricato:”Abbiamo perso perchè non l’abbiamo messa dentro, non è la prima partita ma dobbiamo essere più concreti se vogliamo vincere.La nostra squadra è stata ricostruita a Gennaio ma siamo ancora i lotta per la salvezza e dobbiamo tirarci fuori prima possibile. ”

 Una partita che l’Ascoli non riesce a gestire del tutto perchè? “loro hanno inserito due attaccanti insieme molto forti per cercare di sfruttare tutte le loro potenzialità, noi siamo stati bravi a portarla a casa –  esordisce Mister Petrone- ci può stare di fare qualche errore, Raicevic ha sbagliato e siamo stati fortunati.” Berrettoni-Grassi un buon duo?”Tutti i quattro davanti sono stati bravi oggi hanno giocato tutti bene. Sono qua per raggiungere un obiettivo e non mi interessano questi discorsi, ma hanno giocato molto bene. Grassi e Tripoli hanno realizzato due gol importanti e da consapevolezza dei mezzi.Dietro abbiamo sofferto per via della loro impostazione tattica e per  le caratteristiche dei loro due attaccanti. Anche Pagano ci ha messo molto in difficoltà, faranno molto bene fino alla fine.”

Pietro Tripoli“Perfetta prestazione dopo una giornata perfetta, dopo l’infortunio ora sto bene fisicamente. Era importante oggi dare continuità fare gol è  bello ma è importante vincere. Possiamo mettere paura a chiunque e dare tutti il 100% a questa causa.Il mister l’aveva detto in settimana che avremmo segnato io e Grassi e quindi è andata bene. Mancava solo il gol di Berrettoni e sarebbe stata perfetta è un grande giocatore ed è importante per questa squadra.”

Gigi Grassi”Prima rete era ora ma se non segnavo e si vinceva era uguale, sono un ex della Lucchese e l’ultimo gol segnato a loro l’ho messo a segno 5 anni fa prima di giocare con loro da quando sono arrivato ad Ascoli abbiamo vinto sei partite su sette. Il tifo è importantissimo e ora fuori casa mi dispiace molto ma ci caricheremo ancora di più per loro.”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 1 oggi)