GUBBIO – Il Prefetto di Perugia, in accordo con la Questura, ha deciso il divieto di vendita dei tagliandi per la partita del 14 marzo tra il Gubbio e l’Ascoli Picchio ai residenti nelle Marche.

Nel comunicato è stato specificato che il match è considerato ad alto rischio per possibili scontri tra tifosi. Sospesa quindi anche il programma di fidelizzazione, la s-card, dell’Ascoli Picchio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 252 volte, 1 oggi)