ASCOLI PICENO – Alla vigilia della trasferta di Gubbio il tecnico dei bianconeri Mario Petrone è fiducioso e chiede concentrazione:”Mi aspetto una prestazione importante, sono molto fiducioso ho visto tutti i ragazzi  bene in settimana. ” Il match alle ore 17 allo stadio “Pietro Barbetti” valevole per la 29esima giornata del girone B di Lega Pro è una sfida importantissima per consolidare il primato a dieci giornate dalla fine.

Gli umbri senza lo  squalificato Luciani e  Marchionni infortunato, l’ex bianconero Loviso invece in gran forma è sicuramente colui che potrebbe mettere in difficoltà i bianconeri sui calci piazzati:”Sapendo che non e una trasferta facile sono convinto che faremo una grande prestazione- afferma Petrone –  ho letto un po di notizie su di loro leggo di grande entusiasmo e sicuramente noi andremo li con la massima concentrazione per portare punti a casa. Hanno giocatori che all’andata ci hanno messo in difficoltà Loviso è importante sappiamo la sua pericolosità sui calci piazzati.”

Mister Petrone deve fare a meno degli infortunati Altobelli e Cristiano Rossi. ma finalmente è quasi del tutto rientrata l’emergenza infortuni il tecnico bianconero avrà a disposizione nel reparto offensivo una gamma di giocatori importanti e questa potrebbe essere l’arma in più di questo Ascoli nel finale di campionato, con varianti tattiche e freschezza in fase offensiva:”Domani è una partita importante e giocherà chi ci garantisce determinate caratteristiche  sia in fase di possesso che di non possesso. Sia Chiricò che Mustacchio stanno bene pero Chiricò lo  valutiamo domani Mengoni ha recuperato. Altobelli si sta curando e Rossi si allena a parte. Si potrebbe essere un vantaggio  già da domani per dare continuità nelle giocate offensive e avere sempre uomini freschi, mi aspetto da tutti lo stesso ritmo ma abbiamo quella alternativa in più che serve a non dare punti di rifermento all’avversario.”

E’ vietata la vendita dei tagliandi a tutti i residenti nella Regione Marche, a prescindere dal tipo di Supporter Card in possesso quindi sarà uno stadio con pochi   tifosi al contrario di quanto eravamo abituati a vedere in questo campionato:”A noi dispiace che non ci saranno  i tifosi danno sempre sostegno alla squadra. Abbiamo un obiettivo e dobbiamo dimostrare che anche senza il sostegno totale del pubblico dobbiamo gratificare chi verrà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)