ASCOLI PICENO –  La Provincia di Ascoli Piceno, insignita di Medaglia d’Oro al Valor Militare per Attività Partigiana, ha indetto un concorso pubblico di idee per la progettazione e composizione di un logo da utilizzare per tutto il 2015 come immagine-guida per gli eventi e i materiali realizzati dall’Ente e dagli operatori culturali e dalle associazioni del territorio che vorranno aderire, in occasione delle celebrazioni per il Settantesimo Anniversario della Liberazione.

L’iniziativa è stata presentata a palazzo San Filippo dalla Consigliera Provinciale Valentina Bellini e dal Dirigente del Servizio Turismo e Cultura dell’Ente Roberto Giovannozzi alla presenza dei responsabili provinciali dell’Anpi William Scalabroni (presidente) Pietro Petrini (vice presidente) e Marco Morganti (segretario) e Benedetto Pizioli (delegato del comitato regionale).

“Il bando – spiega il dirigente Giovannozzi – è rivolto a tutti i giovani fino ai 30 anni compiuti o da compiere entro l’anno e residenti sul territorio nazionale, che potranno cimentarsi con una qualsiasi tecnica per produrre un elaborato grafico, ispirato ai temi delle parole guida: “Libertà”, “Democrazia”, “Pace” e “Costituzione”. Il logo dovrà essere accompagnato anche da uno slogan/hashtag (#) e diventerà di proprietà esclusiva della Provincia che né acquisterà tutti i diritti di utilizzo e riproduzione”.

Al vincitore sarà assegnato un premio, dal valore simbolico, costituito da un tablet. I lavori saranno selezionati da una commissione composta dal Presidente della Provincia o un suo delegato, un consigliere provinciale, il dirigente del Servizio Cultura dell’Ente, un rappresentante dell’Anpi provinciale e da un esperto di grafica.

“Con questa iniziativa praticamente a “costo zero”, ma dall’alto valore simbolico ed evocativo – spiega la Consigliera Provinciale Valentina Bellini – si intende favorire, facendo leva sulla straordinaria fantasia e creatività dei giovani, una riflessione consapevole sulla storia contemporanea e sui grandi valori della democrazia, della libertà e della resistenza in Italia e nel territorio della provincia di Ascoli Piceno in particolare, sui quali si fonda l’Italia Repubblicana e la nostra Costituzione. Lo stesso Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel suo discorso di insediamento, ha affermato che “Garantire la Costituzione significa ricordare la resistenza e il sacrificio di tanti che settanta anni fa liberarono l’Italia dal nazifascismo“.

Ogni partecipante potrà presentare un solo elaborato e l’adesione al concorso è a titolo gratuito. La domanda di partecipazione e la proposta progettuale dovranno essere inviati entro e non oltre giovedì 16 aprile a mezzo raccomandata A/R alla provincia di Ascoli Piceno – Servizio Cultura e Beni Culturali P.zza Simonetti n. 36 63100 Ascoli Piceno oppure consegnati a mano all’Ufficio Protocollo della Provincia (P.zza Simonetti n. 36 Ascoli Piceno).

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)