CASTEL FOLIGNANO – Nella notte tra il 24 e il 25 marzo c’è stata forte apprensione in un piccolo borgo della Provincia. A Castel Folignano il suono prolungato di un ‘clacson’ ha fatto temere il peggio ai residenti del paese. Si era ipotizzato che un’auto fosse finita fuori strada e che il conducente avesse riportato conseguenze molto gravi.

Sono scattate immediate le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco di Ascoli. I pompieri poco dopo hanno scoperto che si trattava invece di un macchinario a ultrasuoni, utilizzato per scacciare i topi, andato in tilt.

Il suono era molto simile a quello di un clacson. Fortunatamente si è trattato quindi di un falso allarme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 256 volte, 1 oggi)