ASCOLI PICENO – La Provincia comunica che le nuove abbondanti precipitazioni piovose che da ieri interessano il nostro territorio hanno provocato nuovi smottamenti rendendo necessario chiudere temporaneamente al transito alcune strade di competenza dell’Ente per motivi di pubblica incolumità e per consentire gli adeguati interventi di ripristino.

Nel territorio del Comune di Folignano, è stata chiusa al transito la S.P. 31 Folignano in località Castel Folignano, a causa del sopravvenuto stato di pericolo derivante da una frana da monte che ha invaso la sede stradale e per un potenziale rischio caduta massi. Il Servizio Viabilità dell’Ente ha disposto la chiusura dell’arteria viaria fino alla messa in sicurezza e il ripristino della normalità e stabilito di deviare il traffico veicolare sulla S.S. 81 Piceno Aprutina.

L’Amministrazione Provinciale ha inoltre disposto la chiusura al transito della S.P. n. 235 Salaria, al km. 186+300, nel territorio del Comune di Ascoli Piceno per un grave fenomeno di colamento della scarpata di monte di natura calanchifera che ha provocato una consistete invasione di fango su una parte della carreggiata e che, conseguentemente ha portato all’ordinanza di sospensione, in via cautelativa, della circolazione fino al ripristino della sicurezza e della normalità di fruizione. Pertanto il traffico veicolare è stato deviato sull’Asse Attrezzato.

Infine, sempre nel territorio del Comune di Ascoli Piceno, è stata chiusa al traffico la S.P. n. 24 Dell’Ascensione, dal bivio Casalena al bivio Castel di Croce, per diverse frane a monte che hanno ostruito la sede stradale. Anche in questo caso il provvedimento rimarrà in vigore fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Il traffico veicolare è deviato sulla S.P. 14 Castel di Croce e strade comunali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.393 volte, 1 oggi)