ASCOLI PICENO – Il tempo che viviamo è caratterizzato dalla persistenza di una delle più grandi crisi finanziarie della storia, che sta riducendo anche il nostro territorio a un vero e proprio deserto economico. A contorno, venti di guerra sembrano spirare da diverse parti del mondo. In questo scenario, l’informazione assume un ruolo chiave, poiché capace di diffondere conoscenza, formare le opinioni e orientare le scelte dei singoli, delle comunità e di intere nazioni.

Non sarà sfuggito a molti il contrasto evidente tra i rassicuranti titoli di giornale, che periodicamente ci informano che la crisi è superata e le interminabili file ai centri per l’impiego. Così come appare strano sentir parlare di pace tra le nazioni, mentre il mondo si sta avviando ad una sorta di “conflitto globale“.
E’ doveroso quindi chiedersi cosa accade realmente dietro gli schermi televisivi, le pagine dei giornali, i blog on line e i social network. Ci viene fornita una rappresentazione realistica e veritiera della realtà e delle vicende quotidiane? L’informazione, che è in grado di condizionare singoli ed intere comunità, viene distorta?

Per rispondere a queste domande, l’associazione Piceno Tecnolgie, da anni impegnata nella promozione delle condizioni di sviluppo culturale ed economico del nostro territorio, organizza per sabato 28 marzo alle 17:15 (presso la Sala dei Savi, Palazzo dei Capitani – Ascoli Piceno) l’evento: “La crisi dell’informazione, tra crollo finanziario e pericolo di guerra”.

Marcello Foa é giornalista, docente di Comunicazione e Giornalismo presso l’Università della Svizzera Italiana, blogger molto stimato e vicepresidente dell’associazione Asimmetrie Aps. A lui spetterà il compito di svelare le complesse dinamiche dell’attuale sistema di comunicazione e rispondere alle domande del pubblico presente in sala.

Introdurrà il presidente di Piceno Tecnologie Andrea Pomozzi e colloquierà con Marcello Foa il giornalista Pier Paolo Flammini.

Per ulteriori informazioni
sito: www.picenotecnologie.com
email: info@picenotecnologie.com

BREVE PRESENTAZIONE DELL’ ASSOCIAZIONE PICENO TECNOLOGIE

L’Associazione Piceno Tecnologie persegue lo studio e la ricerca nei settori dell’industria, dell’economia, del lavoro, della cultura e dell’alta formazione, della comunicazione e delle tecnologie innovative. In questo aspira a promuovere condizioni di sviluppo culturale ed economico del territorio, ridurre le condizioni di svantaggio sociale e migliorare l’ambiente. Negli anni passati ha organizzato seminari di approfondimento con personalità di spicco del mondo della cultura, dell’industria e dell’economia, tra cui l’ex ministro delle finanze e giurista Giuseppe Guarino, gli economisti Paolo Savona e Alberto Bagnai, il magistrato Rosario Priore, Benito Livigni (assistente personale di Enrico Mattei), i giornalisti Giovanni Fasanella e Maurizio Blondet.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)