ASCOLI PICENO – L’acquisto di una casa in Italia è diventato il desiderio di molti, fuori dai confini nazionali e gli olandesi sono tra i più assidui acquirenti.

Piceno Promozione, azienda speciale della Camera di Commercio di Ascoli Piceno presieduta da Gino Sabatini, ha organizzato una conferenza stampa per illustrare i risultati della propria partecipazione, nell’ambito del Programma Promozionale 2015, all’evento “Second Home International ” che dal 13 al 15 marzo si è tenuto ad Utrecht ed al quale hanno partecipato otto aziende picene del settore.

Abbiamo ottenuto un’ottima rispostaha dichiarato il Presidente di Piceno Promozione Rolando Rosettidalla partecipazione all’evento, in termini di contatti e dunque penso sia importante, per le aziende picene interessate, insistere con un piano di partecipazione alle più importanti fiere di settore, aspetto che Piceno Promozione considera prioritario”.

Il notevole riscontro d’interesse e visitatori, infatti, porta già Piceno Promozione ad ipotizzare la partecipazione alla fiera “Second Home” del 2016 e alla Domexpo di San Pietroburgo, il prossimo ottobre.

Il “Second Home International” è uno dei più importanti saloni immobiliari d’Europa, che ogni anno si svolge (a turno) in Olanda, Belgio e Germania. In media, la fiera di Utrecht attira ogni circa 5.000 visitatori e, quel che più conta, visitatori selezionati e interessati all’acquisto della seconda casa all’estero.

In molti, provenienti dal Belgio oltre che dall’Olanda, hanno contattato le otto aziende presenti presso lo stand Piceno Promozione ed è emerso che il Piceno è già noto al pubblico dei potenziali investitori, grazie alla fama dei piccoli borghi medievali e all’entroterra ricco di storia e cultura: ANCE AP, durante la fiera, ha inoltre presentato il progetto JUST HOME, con lo scopo di attirare clienti esteri nel Piceno per investimenti immobiliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 80 volte, 1 oggi)