ASCOLI PICENO – Giuliana Filippello, giudice del Tribunale di Ascoli, è sotto stretta sorveglianza da parte delle forze dell’ordine a causa di recenti minacce arrivate da alcuni detenuti del carcere di Marino del Tronto.

Questa decisione è stata presa dopo i resoconti di varie intercettazioni e conversazioni fra un detenuto di origini nigeriane e un suo affiliato. I miliari avrebbero evidenziato alcuni colloqui fra un capo clan nigeriano, in carcere per i reati di detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, ed un suo connazionale (probabilmente un membro della banda).

Il capo clan si sarebbe lamentato dei provvedimenti restrittivi emessi dalla giudice e per questo avrebbe pianificato una sorta di vendetta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 898 volte, 1 oggi)