ASCOLI PICENO – Dopo le discusse prestazioni delle ultime gare, la sconfitta con il Forlì e il pareggio con il Pro Piacenza che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i tifosi,  ieri notte è apparsa una scritta ironica sotto casa dell’allenatore “Grazie Petrone”, ora è la squadra a parlare direttamente con i sostenitori bianconeri tramite un comunicato ufficiale, rassicurandoli che si lotterà fino al termine della stagione:

“Siamo consapevoli del fatto che le prestazioni che abbiamo fornito ultimamente hanno tolto l’entusiasmo a molte persone, forse troppe parole e pochi fatti hanno sfiduciato la gente; ma oggi più che mai ci mettiamo la faccia per dire che ci crediamo e che l’obiettivo di tutti noi, dal primo all’ultimo, a partire dal Presidente Bellini, dalla Società fino allo staff tecnico e a noi calciatori, è di arrivare alla gara col Teramo per giocarci la Serie B diretta. Anche se molti, noi compresi, avremmo voluto un finale di campionato più sereno, garantiamo che un finale al cardiopalma non ci fa paura. Ora parleremo con i fatti, non molleremo mai e daremo tutto fino all’ultimo minuto. Sappiamo che mancano cinque battaglie e c’è bisogno di guerrieri, di gente che lotta col coltello fra i denti su ogni pallone. Tutti noi ci crediamo. Pensiamo che un’assunzione di responsabilità sia la promessa più importante che possiamo fare”.

La squadra

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 603 volte, 1 oggi)