ASCOLI PICENO – Giocare è un modo per apprendere concetti importanti, per aprirsi a confronti e sviluppare una socializzazione. Per questi motivi la Cooperativa Sociale Tangram di San Benedetto del Tronto opera da anni con i bambini e le loro famiglie e, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, sta realizzando il progetto “Eureka, educazione e sostegno alla genitorialità” con il quale intende realizzare, nel quartiere Ponterotto di San Benedetto del Tronto, un centro polifunzionale che proponga attività ludico-educative e di sostegno alla genitorialità rivolte principalmente a nuclei familiari con difficoltà economiche.

Il centro polifunzionale si pone come obiettivo quello di offrire spazi e tempi ricchi di opportunità educative, di socializzazione, di incontro e confronto nella realizzazione di una vera politica di inclusione sociale per minori, figure genitoriali e anziani.
I servizi e le attività si sviluppano sia all’interno che all’esterno del centro coinvolgendo molteplici realtà ed agenzie educative come Scuole, Comitati di Quartiere, Associazioni oltre che la Parrocchia Madonna del Suffragio in cui l’area sportiva ospiterà laboratori di ludo-sport come calcio e mini volley, il Circolo socio-culturale Ponterotto e l’ISC Centro dove sarà realizzato il campus estivo per i minori con disturbi dell’apprendimento, laboratori artistici rivolti agli alunni e incontri seminariali con i genitori.

Molte sono le realtà che aderiscono al progetto e che contribuiscono con proprie competenze alla realizzazione degli interventi: “A piccoli passi” soc. coop. a r.l., ISC Centro, ISC Nord, ASD Trainer, ASD AVIS, Comitato di Quartiere Ponterotto, Comitato di Quartiere Paese Alto, AIPD sezione di S. Benedetto del Tronto, Comune di SBT, ARI, Associazione Aradia, Parrocchia Madonna del Suffragio e Circolo Socio-culturale Ponterotto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 204 volte, 1 oggi)