MARINO DEL TRONTO – Mohamed Ben Alì era stato di recente colpito da un’ordinanza di arresto per la morte del compagno di cella Achille Mestichelli, oltre per l’accusa di spaccio di droga sulla Riviera (arresto eseguito a gennaio).

Il 24enne tunisino, nella notte tra l’8 e il 9 aprile, ha provato a togliersi la vita in cella. Tempestivo l’intervento degli agenti penitenziari dopo l’allerta di un detenuto. Lo straniero è stato portato all’ospedale di Ascoli. E’ fuori pericolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)