ASCOLI PICENO –   “Quando mi hanno proposto il rinnovo, ho detto di si dopo due secondi”. Così il portiere bianconero Ivan Lanni, che ha prolungato il suo rapporto con la società di Corso Vittorio per altri due anni.

“Ne abbiamo parlato la sera prima della firma e non ho dubitato nemmeno un’attimo. Il mio obiettivo è quello di arrivare in B con questa squadra. Non sappiamo se in questo campionato, ma io ci spero  ancora fortemente.”

Sul difficile momento che sta attraversando la squadra, l’estremo difensore di Alatri conferma: “si, siamo in difficoltà, ma dobbiamo ricompattarci. Per quanto riguarda la mia stagione, posso comunque dichiararmi soddisfatto, ma si lavora sempre per migliorare. Penso che l’unico modo di uscire da questo momento sia  lavorare bene. Le critiche fanno bene fino ad un certo punto, ma quando diventano insulti, non servono a niente.”

Sulle presunte voci di spaccature nello spogliatoio che si sono rincorse in questi giorni, Lanni è categorico: “non c’è nessuna spaccatura e nessuno è contro mister Petrone. Siamo concentrati per questo rush finale e siamo uniti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)