PISA – La Digos della Questura di Pisa sta eseguendo 17 perquisizioni tra Pisa e Ascoli a carico di ultrà toscani e marchigiani. Sono accusati di avere partecipato agli scontri avvenuti in Toscana prima della gara del 27 febbraio.

Le due opposte tifoserie provarono a entrare in contatto e fu necessaria una carica di alleggerimento della polizia per disperdere i più facinorosi. Tre agenti finirono all’ospedale cittadino e furono feriti e contusi anche tre steward. Nel corso dei tafferugli tra le tifoserie ci furono anche lanci di pietre e bottiglie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 275 volte, 1 oggi)