ASCOLI PICENO – La Camera di Commercio di Ascoli Piceno ha aderito a Symbola, la Fondazione per le Qualità Italiane. Symbola, presieduta da Ermete Realacci, mette in rete personalità del mondo economico e imprenditoriale, della cittadinanza attiva, delle realtà territoriali ed istituzionali, del mondo della cultura, allo scopo di  indirizzare lo sviluppo del Paese verso la qualità e la sostenibilità.

“L’essere soci della Fondazione Symbola è una diretta conseguenza del nostro agire quotidiano – ha dichiarato il suo Presidente, Gino Sabatini – Noi crediamo fermamente nella qualità delle aziende picene. Limitandoci anche solo all’ultimo semestre, abbiamo sottolineato spesso la qualità delle nostre aziende ed abbiamo contribuito ad accrescerla. Penso al programma di formazione “Innovation Manager 2.0” il quale puntava a sostenere le aziende che vogliono davvero attuare una strategia integrata per innovare, oppure all’attivazione di alcuni servizi fondamentali alla vita quotidiana delle imprese, quali lo Sportello di Conciliazione, l’impulso alla partecipazione aziendale alle fiere e all’adozione della banda larga. Ci siamo attivati con largo anticipo con un seminario sulla fatturazione elettronica, abbiamo portato a conoscenza degli iscritti e di chi ha voluto partecipare al convegno i meccanismi del microcredito e del crowdfunding e, recentemente, il nostro Digital Day ha permesso a 42 imprese picene di fare un vero e proprio salto di qualità sul web. A tutto questo vanno aggiunte le missioni per favorire l’internazionalizzazione: l’ultima, quella che a Zagabria ha visto la presenza di tutte le istituzioni e di tutti gli enti interessati alla costruzione della Macroregione Adriatico-Ionica, e le tante che in Maghreb, nel bacino del Mediterraneo e nei Paesi dell’Est l’azienda speciale Piceno Promozione sta facendo per consolidare i rapporti tra realtà economiche di queste nazioni e imprese picene”.

“Con l’adesione della Camera di Commercio di Ascoli Piceno sale a sedici il numero dei soci marchigiani di Symbola che diventano così il primo gruppo regionale per adesioni alla Fondazione per le qualità italiane. Le Camere di Commercio sono una infrastruttura importante soprattutto per le imprese artigiane, medie e piccole che hanno bisogno di essere accompagnate e messe in rete per rispondere alla crisi del mercato interno e alle sfide dei mercati esteri. Symbola e la Camera di Commercio di Ascoli Piceno condividono l’idea che per rendere più coeso e più competitivo il territorio piceno – ha dichiarato Fabio Renzi il Segretario generale di Symbola –  è necessario puntare sulla green economy come riqualificazione ambientale e territoriale, come  rigenerazione urbana a partire dal recupero del patrimonio edilizio esistente, su produzioni e filiere agroalimentari di qualità, sulla manifattura evoluta e sulla cultura”.

Attualmente,  la  rete associativa di Symbola, raccolta nel Forum degli Associati della Fondazione, è costituita da oltre 150 organizzazioni. La Fondazione svolge la sua attività attraverso ricerche, fra cui il PIQ, Prodotto Interno di Qualità, e BQI, Banca delle Qualità Italiane, dossier, rapporti, incontri, seminari, azioni di comunicazione e di formazione, corsi e master in collaborazione con istituzioni, enti di ricerca, associazioni pubbliche e private.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)