ASCOLI PICENO – All’andata terminò 2 a 0 per i bianconeri di Petrone, era un’altra Ascoli, doppietta di Altinier e gara portata a casa senza troppi problemi ora dopo un black out lungo un mese dopo la vittoria in extremis sulla Carrarese,  l’Ascoli non è più il rullo compressore di inizio campionato ma la sconfitta del Teramo ha ridato fiducia all’ambiente. Il ritiro, la partenza anticipata e il silenzio stampa fino a fine stagione fanno pensare ad un’Ascoli che farà della concentrazione la sua arma vincente.

Il Santarcangelo a quota 40 punti in classifica viene da un periodo positivo, un punto solo sopra la zona playout e partita determinante per
Il Presidente del Santarcangelo Calcio, Brolli sul sito ufficiale della Società, si appella ai tifosi sperando di vedere un “Mazzola” gremito, 5oo intanto i tifosi che partiranno da Ascoli per la Romagna, sulla partita il patron romagnolo non ha dubbi la sua squadra darà il massimo:“Era una partita già di per sé difficile, lo è a maggior ragione adesso che per loro si è riaperta la possibilità di vincere il campionato in seguito alla sconfitta del Teramo a Prato. Anche da parte nostra del resto c’è l’esigenza di fare risultato: chi andrà in campo, sono sicuro che darà il 110%”. Mancherà l’ex di turno Vito Falconieri , l’attaccante pugliesesalterà la partita per un problema muscolare.

I bianconeri in ritiro in romagna sono: Addae, Altinier, Altobelli, Avogadri, Barison, Berrettoni, Carpani, Chiricò, Cinaglia, Cristiano Rossi, Dell’Orco, Grassi, Gualdi, Lanni, Mengoni, Mori, Mustacchio, Nardini, Pelagatti, Perez, Pirrone, Ragni, Tripoli.  Migliora Cristiano Rossi che però continua ad allenarsi a parte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 268 volte, 1 oggi)