ASCOLI PICENO – Una città poliedrica, in fermento, si prepara ad un’altro momento di creatività e di tradizione con un ricco programma di eventi che farà scoprire la bellezza artistica di Piazza Ventidio Basso.

La Cna, in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno e con la Camera di Commercio, ha presentato il progetto “Fatto Bene!” un programma di otto eventi di promozione, laboratori e dimostrazioni, a scadenza mensile che coprirà tutto il periodo estivo fino al mese di dicembre.

Ascoli è una città bellissima, ha dei luoghi meravigliosiha spiegato l’assessore al commercio Alessandro Filiaggi in uno scenario di turismo e di un maggiore afflusso di visitatori è interesse di tutti estendere anche in altri punti del centro storico le varie iniziative e non accentrare tutto in Piazza Arringo e Piazza del Popolo”.

Piazza Ventidio Basso, da poco ristrutturata, poco fruita e valorizzata sarà resa più viva e frequentata con il progetto “Fatto Bene!” che vedrà la partecipazione di quattro settori artigiani: artistico (ceramica, gioielli, travertino); alimentare (il concetto del nutrire legato all’Expo); moda (tradizione e innovazione); benessere e sanità (cura del corpo e prodotti ecologici).

Il primo degli otto eventi in programma si terrà nei giorni 1, 2, 3 maggio in Piazza Ventidio Basso con degustazioni di prodotti tipici e una mostra-mercato degli artigiani CNA del settore alimentare, moda e artistico. La presidente provinciale di CNA Artistico e tradizionale, Barbara Tomassini, spiega: “Anche se gli eventi di cui siamo protagonisti si svolgeranno a piazza Ventidio Basso, la nostra azione partirà da piazza Arringo”.

Qui, un punto di informazioni allestito da Cna fornirà indicazioni su come raggiungere la piazza sede della manifestazione, addentrandosi tra le rue del centro storico con un risciò che l’associazione mette a disposizione in forma gratuita.

“L’azione CNA – aggiunge Luigi Passaretti, presidente provinciale – coinvolge diversi ssettori produttivi e prosegue nell’azione di messa in rete del nostro saper fare.Saranno infatti coinvolti nell’azione gli artigiani Cna del settore alimentare, artistico e della moda”.
Francesco Balloni, direttore della Cna di Ascoli: La sinergia con il Comune e il coinvolgimento di artigiani di svariati settori è l’elemento di forza della nostra azione. Ed è anche la speranza che questa strada che noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di percorrere, segni il passo per azioni di più ampio respiro di sinergia e di messa in rete di imprese che producono eccellenze e rendono unico e irripetibile il Made in Italy”.

  • In tutti e 3 i giorni la giornata di arte, artigianato e tradizione della Cna prenderà le mossa dall’info point in piazza Arringo per convogliare i cittadini e i turisti in piazza Ventidio Basso;
  • Nell’info point saranno fornite indicazioni e distribuito materiale per consentire ai visitatori di raggiungere l’esposizione degli artigiani della Cna in piazza Ventidio Basso;
  • Chi non vorrà arrivare a piedi potrà utilizzare un risciò a 6 posti messo a disposizione dalla Cna e che farà per tutti e tre i giorni dell’evento la spola fra piazza Arringo e piazza Ventidio Basso;
  • All’arrivo in piazza Ventidio Basso i visitatori potranno degustare un assaggio di prodotti tipici del territorio offerti da Cna Alimentare;
  • In piazza Ventidio Basso sarà allestita una mostra-mercato a cui parteciperanno artigiani Cna del settore alimentare, moda e artistico;
  • Oltre alla mostra-mercato gli artigiani si esibiranno in dimostrazioni relative alle loro produzioni;
  • In tutti e tre i giorni ci saranno visite guidate nella chiesa di San Pietro Martire (curate dagli architetti Lina Pagano e Paola Antonini) e nel museo-biblioteca del monastero delle Benedettine;
  • Nella chiesa dei SS Vincenzo e Anastasio i visitatori saranno allietati dalle note dei maestri del liceo musicale Gaspare Spontini;
  • I più partecipativi potranno cimentarsi in due gare. La prima venerdì alle ore 18, in collaborazione con l’oleificio Silvestri Rosina, incoronerà il miglior mangiatore di olive ascolane, ovvero chi riuscirà a mangiarne il maggior numero nel tempo di 5 minuti. La seconda sabato, sempre alle ore 18, con la collaborazione del Forno di Pio, nella quale i più ghiotti dovranno provare a mangiare nel minor tempo possibile 5 maritozzi artigianali farciti di nutella. Vincerà chi ne mangerà 5 nel minor tempo possibile o, in alternativa, chi ne mangerà il maggior numero nel tempo massimo di 10 minuti.

Per un “Fatto Bene!” made in Piceno

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)