SPINETOLI – Il 24 ottobre del 2002 l’Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS) di Spinetoli-Pagliare si arricchì della sezione podistica, creata con lo scopo di promuovere la donazione del sangue attraverso lo sport e quindi sin da subito preposta al conseguimento di fini di solidarietà sociale e d’interesse pubblico, come è evidente anche dall’articolo 2 dello Statuto. Il Presidente Ubaldo Sabbatini è molto soddisfatto dei risultati finora conquistati e mette l’accento in particolare sul numero di atleti coinvolti nel corso degli anni e sulla diffusione territoriale dell’A.S.D.: “Nel 2002 eravamo 23 soci, al termine del 2014 gli iscritti effettivi risultano essere 196, ma sono ben 454 le persone che hanno fatto parte del Gruppo Podistico AVIS Spinetoli-Pagliare dalla sua nascita ad oggi: si tratta di numeri importanti, sintomo di un movimento in continua evoluzione, ma anche e soprattutto testimonianza del raggiungimento del nostro obiettivo fondamentale, cioè favorire la salute tramite lo sport e viceversa. Tutto ciò è ancor più vero se si pensa all’espansione geografica del Gruppo Podistico, che arriva fino a Sant’Egidio alla Vibrata, Colonnella, Roseto degli Abruzzi”.

È la solida base sociale e altruistica a fare da filo conduttore dello sviluppo e della crescita dell’associazione, di cui Ubaldo Sabbatini è Presidente dagli albori. Ad affiancarlo, oltre al Segretario e agli altri membri del Consiglio Direttivo, il Vicepresidente Fabrizio Cosenza, il Medico Sportivo nonché maratoneta Francesco Morganti e i Tecnici Andrea Falasca Zamponi e Valeria Pulcini, che rappresentano il valore aggiunto del Gruppo.

In particolare, Andrea Falasca Zamponi, mezzofondista di spicco della Regione Marche, allena il settore giovanile di atletica leggera, mentre Valeria Pulcini impartisce lezioni di ginnastica antalgica presso la palestra di Colli del Tronto. Sono questi soltanto due dei progetti portati avanti dal Gruppo Podistico, da sempre attento alle problematiche sociali e alle esigenze dei giovani.

Tra le altre attività: quelle svolte presso le carceri di Ascoli Piceno nel 2012 e nel 2013; le Gare Podistiche della Sobrietà, organizzate ogni anno a Campofilone per supportare la lotta all’alcolismo; le escursioni ecologiche; le passeggiate con i cani; i Giochi Solidali per i bambini, protagonisti anche dell’iniziativa Cresco Giocando; il Comitato Criterium Piceni e Pretuzi Running, comprendente numerose associazioni dell’Ascolano, del Fermano e del Teramano e finalizzato alla promozione e al coordinamento del podismo interregionale; il Trofeo AVIS Spinetoli-Pagliare, che nell’edizione 2015 comprende il Trofeo Arti Sanitarie e, in collaborazione con l’Ordine dei Farmacisti delle Province di Ascoli Piceno e Fermo, garantisce crediti formativi agli esercenti professioni sanitarie.

A detta del Presidente, a contraddistinguere l’A.S.D. non manca un ulteriore elemento: la spiritualità. “Nel 2008 abbiamo portato a termine una staffetta di 80 chilometri da Pagliare a Loreto, che ci è servita di preparazione per l’anno successivo, quando siamo arrivati fino a Lourdes – ricorda orgoglioso Ubaldo Sabbatini – È stata un’esperienza bellissima: circa 50 atleti hanno corso ogni giorno la media di 10 km ciascuno, per un totale di 1600 km, vivendo questo lungo viaggio a pieno, in ogni sua sfaccettatura. Nel 2011 abbiamo percorso i 110 km che separano Pagliare da San Gabriele, mentre nel 2014 abbiamo raggiunto Santa Rita, ma la staffetta di Lourdes è stata qualcosa di unico e irripetibile, davvero speciale”. Parole che non potevano essere più chiare e che denotano passione, impegno, dedizione, gioia, soddisfazione, speranza.

Quella del Gruppo Podistico AVIS Spinetoli-Pagliare è dunque una realtà figlia dell’omonima associazione per la donazione di sangue, con cui condivide la sede collocata in un edificio comunale e di cui ha recepito le direttive fondamentali: promuovere la salute, lo sport, la vita e mettersi al servizio degli altri; comandamenti ai quali il Presidente e gli altri membri dell’organico non sono mai venuti meno, dedicando tempo ed energie a numerose attività, dall’organizzazione di manifestazioni al trasporto degli atleti con il pulmino sociale, e giocando un ruolo fondamentale nella diffusione del podismo, anche grazie al riconoscimento ufficiale da parte del CONI e all’adesione alla FIDAL, che conferiscono ancora più prestigio e credibilità ad una associazione già dotata di una significativa presenza sul territorio e reduce da un anno, il 2014, non privo di successi, viste le 138 manifestazioni partecipate, le 2088 presenze ufficiali di atleti ad eventi e i 272 podi ottenuti. L’augurio è che lo sport e i suoi ideali possano divulgarsi sempre di più, insieme alla ricerca del benessere e all’attenzione per il prossimo, caratteristiche che di certo non mancano all’A.S.D. AVIS Spinetoli-Pagliare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)