ASCOLI PICENO – La sesta edizione della “Settimana della famiglia” si è aperta il 16 maggio e proseguirà fino al 24 maggio con incontri impegnati su una analisi approfondita sul tema della famiglia e con momenti di grande divertimento con giochi e spettacoli teatrali.

“Con gli occhi di un bambino”, il tema proposto quest’anno, è un’occasione di festa e di incontro, così come hanno sottolineato il Sindaco Guido Castelli e l’assessore ai Servizi Sociali Donatella Ferretti: “ l’iniziativa è nata dalla consapevolezza che il nostro territorio conserva ancora molto forte il senso delle proprie radici, che affondano nella tradizione e nella cultura della terra, dei legami sociali, della solidarietà umana e della comune identità. Gran parte della prosperità economica, della qualità della vita e della sostenibilità ambientale del territorio nel quale viviamo, è da attribuire alla struttura sociale profondamente permeata dai legami familiari e dalla loro solidità. E’ grazie a questa forte connotazione che riteniamo Ascoli “Città della famiglia”.

Il primo incontro, sabato 16 maggio, si è svolto all’insegna del gioco con “la battaglia dei cuscini”, uno spettacolo di animazione di piazza in cui sono stati coinvolti bambini e spettatori in una divertente lotta con cuscini.
Molto interessante, inoltre, una mostra fotografica “Nell’istante, tutto”, presso la sala Cola dell’Amatrice, realizzata da Maria Letizia Morini, una giovane ragazza con sindrome Down, e che ha riscosso un notevole successo anche a New York.

Domenica 17 maggio la giornata propone alle ore 10.00 presso la sala Docens di Piazza Roma un convegno su problematiche infantili curato da medici, pediatri e volontari della Croce Rossa Italiana; alle ore 12.00 inaugurazione della Mostra Ceramica Solidale a cura di FIDAPA nell’area archeologica di Piazza Arringo a favore dell’ANFFAS.
Il pomeriggio inizierà alle ore 16.00 con musica, giochi e trucca bimbi in Largo Crivelli; alle ore 17.00, presso la sala della Vittoria della Pinacoteca civica, Concerto di musica e poesia “Folklore e poesia russa” eseguito dalla Corale Polifonica Centotorri di Ascoli Piceno, diretto dal Maestro Maria Regina Azzara con gli interventi della poetessa Franca Maroni e la scrittrice Ivana Manni; alle ore 18.00, Largo Crivelli, animazione per bambini con lo spettacolo di magia.
La giornata si concluderà alle ore 20.30 con un incontro presso il Teatro Ventidio Basso dal titolo “Mario: una storia d’amore e di scienza” a cura dell’Associazione Fight the Stroke con l’intervento del Dott. Luca A. Ramenghi, direttore dell’Unità Operativa Patologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’ Istituto “G. Gaslini” di Genova.
Mario è il protagonista del libro “Lotta e sorridi” scritto dalla madre, Francesca Fedeli, e con il quale vuole dare testimonianza e aiuto alle famiglie colpite dal suo stesso dolore, bambini sopravvissuti da Ictus, e informare che anche i bambini, anche quelli non ancora nati, possono essere colpiti da un attacco ischemico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 86 volte, 1 oggi)